Novara si è qualificata alla Finale Scudetto di volley femminile, le piemontesi hanno sconfitto Scandicci per 3-2 (25-16; 21-25; 13-25; 25-21; 21-19) nella gara-4 della semifinale e hanno così staccato il pass per l’atto conclusivo che assegnerà il tricolore chiudendo la serie sul 3-1. Le ragazze di Massimo Barbolini affronteranno Conegliano (3-0 a Monza) nella rivincita della finale dell’anno scorso vinta dalle Pantere ma bisogna ricordare che le due squadre si fronteggeranno anche nella Finale della Champions League in programma il 18 maggio a Berlino. Onore al merito alle toscane che hanno avuto anche delle chance per trascinare la contesa alla gara-5 e che hanno messo seriamente in difficoltà le vincitrici dell’ultima Coppa Italia.

Prestazione fantasmagorica di una celestiale Paola Egonu, autrice di addirittura 38 punti (4 muri): si tratta del record assoluto in una partita dei playoff del campionato italiano. L’opposto si è caricato la squadra sulle spalle soprattutto in un tie-break al cardiopalma ma applausi anche alle schiacciatrici Celeste Plak (15 punti) e Michelle Bartsch (12, non ha giocato Francesca Piccinini), al centro Cristina Chirichella e Stefana Veljkovic (8), Lauren Carlini in cabina di regia e Stefania Sansonna nel ruolo di libero. La regia di Ofelia Malinov ha spedito in doppia cifra Isabelle Haak (24), Elitsa Vasileva (14), Lucia Bosetti (13) e Jovana Stevanovic (10) ma non è bastato a Scandicci.

Pallavolo
Conegliano è la prima finalista Scudetto! Monza ko 3-0 nella serie
23/04/2019 A 21:08

Paola Egonu, Igor Gorgonzola Novara, Legavolleyfemminile

Credit Foto Eurosport

Partenza a razzo di Novara che si porta sul 5-0 grazie a una super Egonu. Le piemontesi conservano autorevolmente il vantaggio (pipe di Egonu e ace di Chirichella per il 12-5) ma le toscane provano a reagire sfruttando un paio di errori delle avversarie, due colpi di Haak e una stoccata di Lucia Bosetti (10-13). Plak e Veljkovic fanno ripartire la formazione di Barbolini, poi Plak segna l’ace del 19-13 ed Egonu ci mette lo zampino per chiudere i conti.

Scandicci prova ad allungare in avvio di secondo set approfittando di due errori di Egonu (6-3) che successivamente viene murata da Bosetti (8-6). Botta e risposta tra i due opposti (10-8) e inizia un serratissimo punto a punto, Malinov inventa di seconda (16-13) e poi è Haak con tre vincenti a decidere il finale. Scandicci domina incontrastata la terza frazione, mentre il quarto set si spacca nella seconda parte con gli aces di Veljkovic e la solita incontenibile Egonu in attacco che spedisce tutti al parziale decisivo.

Equilibrio sovrano nel tie-break fino al pari a quota 11 quando Egonu sale in cattedra: mani fuori e missile per il 13-11 che diventa 14-11 col mani fuori di Plak. Scandicci annulla tre match-point: parallela di Haak, tocco di Malinov, fast di Stevanovic. Le toscane si guadagnano anche la prima possibilità per andare a gara-5 (ace di Haak) ma Egonu annulla. Le padrone di casa avranno altre tre occasioni per prolungare la serie ma Egonu annulla con grande classe. Sul 19-19 si decide tutto: Plak mura Bosetti, Egonu sigla il diagonale della festa.

Pallavolo
Plak ed Egonu firmano la rimonta di Novara: Igor avanti 2-1 nella serie con Scandicci
22/04/2019 A 22:03
Serie A1 femminile
Conegliano travolge Brescia e resta in testa
11/10/2020 A 18:57