Clamoroso ritorno per le Farfalle di Busto Arsizio! Dopo quasi dieci anni, Carli Lloyd torna infatti a vestire i colori della Unet E-Work per comporre, insieme a Rosamaria Montibeller, una diagonale principale che fa già sognare i tifosi bustocchi. A quasi 33 anni (essendo nata il 6 agosto 1989) e dopo la nascita della sua prima figlia nel 2021, la palleggiatrice, protagonista del triplete italiano realizzato da Busto nella stagione 2011-12, torna così nel club che l'ha definitivamente lanciata nel grande volley. Dopo l'esperienza collegiale a University of California Berkeley, Lloyd era infatti approdata all'allora Yamamay per disputare due stagioni ad altissimo livello, prima di vestire - tra le altre - le maglie di Conegliano, Casalmaggiore, Praia Clube (dove aveva giocato con Rosamaria) e Eczacibasi.
"La più forte di tutte". Così apre il sito web della UYBA per annunciare il sensazionale ritorno della palleggiatrice e far riaccendere l'entusiasmo di ambiente e tifosi dopo una stagione chiusa al 5° posto in stagione regolare con 51 punti (16 vittorie e 10 k.o.) e l'eliminazione 0-2 nei quarti di finale Playoff contro la Savino Del Bene Scandicci di Ekaterina Antropova e Ofelia Malinov, quest'ultima riconfermata da poco alla regia della squadra allenata da Massimo Barbolini.

Antropova insuperabile a muro: 7 nel 3-0 di Scandicci su Tenerife

Pallavolo
Le avversarie dei club italiani nel 1° turno di CEV Cup
28/06/2022 A 16:09
Il ritorno di Carli Lloyd a Busto Arsizio è stato reso noto dalla società biancorossa durante la terza puntata di "UYBA Mystery Room", programma con ospiti a sorpresa andato in onda ieri pomeriggio sui social network e che ha ospitato, oltre alla regista americana, anche il commentatore Rai Marco Fantasia e l'ex Farfalla Celeste Poma. Queste le prime parole di Lloyd da nuova giocatrice di Busto: "Sono entusiasta di tornare dove tutto è iniziato: ho dei ricordi incredibili delle stagioni a Busto Arsizio e sono pronta per ricominciare. L'esperienza con il campionato "Athletes Unlimited" è stata per me un test per capire a che punto sono fisicamente e mentalmente: sono soddisfatta, ho capito che voglio giocare ancora seriamente a pallavolo e dopo l'estate sarò a Busto Arsizio con la mia famiglia a sostenermi e la mia Storm Rose mi sarà sempre vicina anche durante le partite alla E-Work arena. Mi aspetto una stagione molto stimolante e credo che potremo fare cose importanti: felicissima di ritrovare Rosamaria con la quale mi ero trovata molto bene in Brasile al Praia Clube".
Serie A1 femminile
Conegliano, Monza e Scandicci in semifinale Playoff
14/04/2022 A 08:49
Serie A1 femminile
Scandicci regola Busto Arsizio, Monza ok con Chieri
10/04/2022 A 20:20