I Playoff di Serie A1 femminile 2021-22 trovano la loro prima finalista! La Prosecco Doc Imoco Conegliano supera infatti 3-1, in rimonta, la Savino Del Bene Scandicci, nella cornice di un Palazzo Wanny che può ammirare, con enorme fortuna, la signora della pallavolo mondiale. Paola Egonu è semplicemente fenomenonale, non soltanto per i 36 punti (e il 64% di eccellenza in attaco) con cui chiude questa gara-2, bensì per la qualità dei colpi in attacco. L'opposto delle Pantere predilige le diagonali profonde, verso posto 6-1, ma riesce anche a trovare parallele incontenibili perfino per un libero fortissimo, quale Brenda Castillo. Oltre all'attacco, Egonu domina anche dai nove metri (non fa differenza per lei se si tratti di intra o extra-rotazione) e nel fondamentale a rete, specie in un 3° set in cui - assieme a Robin De Kruijf, con la centrale olandese che sale in cattedra negli ultimi 2 set e chiude con X punti - erige un muro invalicabile per le padrone di casa, che rimangono tali anche se Scandicci gioca questa gara-2 nell'impianto fiorentino e non nel solito PalaRiadoli.
Egonu vince il duello a distanza con Ekaterina Antropova, ma la giovanissima stella della pallavolo italiana non delude affatto le aspettative (20 punti, anche se col 37% in attacco), trascinando le compagne e risultando l'ultima ad arrendersi, nonché capace di contrastare lo strapotere tecnico della squadra allenata da Daniele Santarelli. La Savino Del Bene di coach Barbolini si disunisce nel momento in cui non riesce più a fare male dai nove metri, costringendo il proprio tecnico a un'incredibile girandola di cambi in un 3° set da incubo (11-25). Gli strascichi di questo parziale si vedono anche nell'ultima frazione, con l'Imoco che non lascia spazio neppure ai sogni di rimonta delle avversarie e si prende la quarta finale Scudetto consecutiva - considerando che nella stagione 2019-20 il titolo non fu assegnato per la pausa dovuta alla pandemia - da giocare contro una tra Monza e Novara. Le Igorinehanno vinto 3-2 gara-1 ma la Vero Volley, trascinata dalla coppia formata da Anna Danesi e Jordan Larson, domani darà battaglia per forzare il 3° atto della semifinale.

Diagonale irreale di Ekaterina Antropova contro Tenerife

Pallavolo
Le avversarie dei club italiani nel 1° turno di CEV Cup
28/06/2022 A 16:09
Un dominio pallavolistico impressionante, che lascia senza parole chiunque lo stia guardando. Si può riassumere così la partita meravigliosa giocata da Egonu, che nel suo tabellino mette anche 3 ace e 4 muri-punto, dimostrando ancora una volta quanto la debordante opposto possa determinare una partita di pallavolo. Alla Savino Del Bene non restano contromisure da opporle, come testimoniato dalla frase di coach Barbolini durante un timeout nel 3° set ("queste non si prendono mai, ma andiamo avanti"). La partita è sostanzialmente quasi tutta qui, anche per Scandicci prova a indirizzarla nel miglior modo possibile, con quel 25-22 di puro orgoglio (oltre al talento di Antropova, autrice di 8 punti nel parziale) del 1° set che viene però prontamente ribaltato dalle Pantere. Coach Santarelli sa bene che le sue giocatrici si esaltano nelle difficoltà, ribadendolo in più timeout, ma da oggi ha anche la consapevolezza totale di aver forgiato un gruppo molto probabilmente irripetibile, a prescindere da come finirà questa stagione sportiva. Egonu è infatti soltanto la perla più rara in un insieme di gemme preziose che contribuiscono a rendere sfavillante il forziere Imoco. Adesso viene però il bello, con un Triplete da conquistare e, potenzialmente, due nuovi atti di rivalità ormai eterne: prima Novara, sempre che Monza non compia l'impresa e si intrometta tra le due regine della pallavolo italiana; poi il VakifBank per una Super Final di CEV Champions League che si preannuncia incandescente.

Due diagonali di fila nei 3 metri: meravigliosa Paola Egonu!

Il tabellino

Savino Del Bene Scandicci - Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 1-3 (25-22; 22-25; 11-25; 21-25)
  • Scandicci: Angeloni, Alberti 4, Silva Correa n.e., Malinov 3, Napodano n.e., Pietrini 8, Merlo (L), Lubian 10, Natalia 6, Lippmann 1, Antropova 20, Camera, Sorokaite, Castillo (L). All. Barbolini.
  • Conegliano: Caravello 2, Plummer 8, Courtney, De Kruijf 11, Folie 4, Omoruyi, De Gennaro (L), Vuchkova, Frosini n.e., Gennari 1, Wolosz 2, Sylla 9, Egonu 36. All. Santarelli.

Highlights: Scandicci-Tenerife 3-0

CEV Champions League Women
Conegliano si rinforza: Gray e Lubian nuove Pantere
27/06/2022 A 15:23
Serie A1 femminile
Che colpo di Scandicci! In diagonale arriva Mingardi
23/06/2022 A 11:31