Al termine di una stagione 2021-22 deludente, culminata con l'incredibile - per il modo in cui è maturata, dal 2-0 al 2-3 - eliminazione in gara-3 di Semifinale Scudetto contro Monza, l'Igor Gorgonzola Novara sembra in procinto di rivoluzionare la propria rosa. Diversi quotidiani italiani, tra cui Tuttosport, fanno già una sorta di "lista della spesa", con diversi nomi sul taccuino della dirigenza novarese. Quest'annata sportiva non è stata proficua, in termini di successi e trofei, come previsto. Al dualismo Conegliano-Novara, rivalità che stava permeando di sé la pallavolo italiana femminile da anni, si è aggiunto il terzo incomodo chiamato Monza, capace di centrare la prima Finale Scudetto della sua storia e di ritornare così anche nella CEV Champions League per l'edizione 2022-23 (torneo cui prenderanno parte anche Conegliano e Novara stessa).
Proprio la competizione europea ha rappresentato un punto di svolta nel cammino delle Igorine, con quell'assurda eliminazione nella fase a gironi a causa di una CEV abbastanza confusionaria in quel frangente, ma anche di un focolaio Covid che ha impedito a Novara di schierare la miglior formazione nelle ultime due partite della Pool C, rispettivamente contro THY Istanbul e Dinamo Mosca. Da quel momento, al netto di alcuni picchi di rendimento importanti, l'Igor Gorgonzola non ha più ritrovato il filo della continuità, come dimostrato peraltro nei Playoff di Serie A1 femminile. Adesso sembra così tempo di rivoluzionare la rosa, con tanti innesti e alcune importanti conferme. Tra queste ultime, Caterina Bosetti sembra certa di restare all'AGIL anche per la prossima stagione, considerata la sua versatilità ma anche una leadership in spogliatoio da non sottovalutare. Rimarrà a Novara anche Ebrar Karakurt. L'opposto turca è giovanissima (2000) e, pur avendo già mostrato sprazzi di talento impressionante, ha evidenti margini di miglioramento, pertanto sarà perno del roster anche nella prossima annata.

Bosetti regala lezioni di pallonetto spinto

Serie A1 femminile
Danesi passa a Novara, che coppia con Chirichella!
25/05/2022 A 08:40
Nel ruolo di opposto, quale vice-Karakurt, potrebbe invece arrivare Julia Ituma, argento iridato all'ultimo Mondiale U18, già paragonata a Paola Egonu, per altezza e potenza dei colpi in attacco, nonostante i soli 17 anni d'età (essendo Ituma nata l'8 ottobre 2004). La diagonale palleggiatrice-opposto cambierà comunque, visto che Micha Hancock è data per prossima partente, lasciando il posto a un'altra stella del Team USA di coach Kiraly: Jordyn Poulter. L'alzatrice della Unet E-Work Busto Arsizio è stata più volte accostata a Novara durante questa stagione e, secondo varie fonti, il matrimonio pallavolistico con l'Igor s'ha da fare. L'AGIL vorrebbe poi riportare in Italia anche McKenzie Adams, altro talento cristallino, forse un po' discontinuo, a stelle e strisce, già visto nel Bel Paese con la maglia dell'Imoco Conegliano (2020-21) e oggi titolare nell'Eczacibasi di Tijana Boskovic, oltre a tentare di convincere Anna Danesi a lasciare Monza. La centrale azzurra, andrebbe così a formare la coppia della Nazionale anche a Novara, ritrovando molto probabilmente Cristina Chirichella, attuale capitana dell'Igor ed elemento fondamentale anche per la prossima stagione. I nomi sono diversi, tutti di altissimo livello. Se davvero si concretizzasse questo mercato, Novara allestirebbe un roster fenomenale, pronto a riprendersi il trono italiano dopo sei anni (e tre finali Scudetto perse consecutivamente) e, perché no, anche quello europeo.

Hancock a una mano per il 1° tempo di Chirichella

Serie A1 femminile
Chirichella rinnova con Novara: super-coppia con Danesi?
07/05/2022 A 09:08
Serie A1 femminile
Cuneo supera 3-1 Novara con la coppia Squarcini-Stufi
12/04/2022 A 20:49