Terzo scudetto su tre finali conquistate ed una stagione tra le più complicate della sua carriera, Ivan Zaytsev si è caricato in spalla la sua Lube Civitanova portandola al successo. Lo Zar è stato il miglior marcatore dell'ultima partita e ha parlato al Corriere della Sera dei prossimi traguardi, soffermandosi anche su temi di grande attualità come la guerra Russia-Ucraina e l'ex campione Mastrangelo che è stato appena nominato da Salvini responsabile del dipartimento Sport della Lega. Le parole del pallavolista:
"Abbiamo vinto dopo essere stati sotto 2-0 nella serie di semifinale con Trento. Con Osmany Juantorena sempre fuori. In quel momento ci avevano dato tutti per morti, invece noi ci siamo guardati negli occhi e abbiamo detto: vinciamolo. Abbiamo vissuto una stagione complicatissima, questo scudetto è un’impresa sportiva. E comunque Simon è il giocatore più forte con cui io abbia mai giocato".
SuperLega Uomini 2021-22
Perugia saluta Anderson: "Grazie a un giocatore straordinario"
16/05/2022 A 12:35

L'OPERAZIONE AL GINOCCHIO E IL FUTURO

"È stato il momento più difficile della mia carriera, mi sono isolato spesso e ammetto di essere stato in difficoltà. Per me questo Scudetto è una liberazione. Dopo una vittoria ho spesso cambiato squadra, ma stavolta invece resto alla Lube e giocherò col tricolore sul petto. Sono giovane per pensare al dopo lavoro".

LA GUERRA RUSSIA-UCRAINA

"Mi sento in difficoltà a parlarne, per il sangue che scorre nelle mie vene e il cognome che porto. Ma lo sport non è apolitico e invitato da Lilli Gruber ho espresso la mia opinione".
Questa guerra è voluta solo dal governo russo, per ragioni ideologiche e politiche, non è la guerra dei russi. La penso ancora così.

MASTRANGELO, IL PROFESSIONISMO E LA DEPRESSIONE DI DE CECCO

"L’ex campione Mastrangelo è stato appena nominato da Salvini responsabile del dipartimento Sport della Lega, Mastro è un personaggio. Il calcio femminile ha ottenuto il professionismo, spero che presto arrivi anche nella pallavolo. La legge Spadafora è al vaglio e Malagò ha detto che è assurdo che Goggia ed Egonu non siano professioniste. Quindi anche che io sia un dilettante.
Il palleggiatore argentino De Cecco ha ammesso di aver sofferto di depressione durante i Giochi. Ha fatto bene a parlarne".
Quando dice che nascondiamo i problemi dietro il giocatore mi ci rispecchio. E supportare un compagno vale più di uno scudetto.

Zaytsev in esclusiva tra Tokyo, lavatrici e animo ribelle

SuperLega Uomini 2021-22
Capolavoro Lube Civitanova: 3-0 a Perugia e 3° Scudetto di fila
11/05/2022 A 20:38
SuperLega Uomini 2021-22
Perugia riapre la finale Scudetto: 3-1 a Civitanova in gara-3
08/05/2022 A 18:34