Dopo aver centrato la seconda finale di Champions League, l’Itas Trentino trova una nuova super prestazione, demolendo Piacenza in gara-3 e centrando la qualificazione alle semifinali scudetto. I padroni di casa hanno sostanzialmente dominato dal primo momento, trascinati dai due giovani schiacciatori azzurri, Alessandro Michieletto e Daniele Lavia.

La notte magica di Michieletto contro Perugia: i colpi più belli

Il primo set ha un grande protagonista: Daniele Lavia. Lo schiacciatore azzurro è completamente indomabile per la difesa ed il muro dei piacentini. Sbertoli se ne accorge prontamente e lo serve con grande frequenza. Trento si porta avanti anche di cinque punti nella fase centrale del set, ma sul finale del primi parziale si accende Toncek Stern che riporta Piacenza a contatto. Nelle ultime due azioni i biancorossi però pasticciano e l’Itas va avanti 1-0. Nel secondo parziale sale in cattedra Alessandro Michieletto. Il 20enne trova tre ace incredibili oltre a farsi sentire come sempre in attacco. Kaziyski gioca con il muro di Piacenza andando a segno da ogni posizione e Lisinac è granitico a muro, trovandone ben quattro nel solo secondo set, tutti su Francesco Recine. Stern non si arrende e nel finale prova a mettere pressione a Trento che però si porta agevolmente sul 2-0.
SuperLega Uomini 2021-22
Vinci: "A Modena avrei portato un progetto nuovo e sostenibile"
15/06/2022 A 11:45

Tutta la tecnica di Daniele Lavia: colpo spaziale contro Perugia

I padroni di casa non alzano il piede dall’acceleratore neanche all’inizio del terzo parziale e, anzi, iniziano ad alzare il livello anche in difesa. Tutto sembra filare liscio per i “dolomitici” fino al 18-13 quando probabilmente inizia a farsi sentire la fatica. Piacenza punto dopo punto rientra nel set fino a costringere Angelo Lorenzetti a chiamare il primo timeout del match. Lo strappo decisivo Trento lo trova con l’ace di Sbertoli seguito da un super muro di Lisinac, fino all’errore al servizio di Caneschi che decreta il 3-0 finale. L’Itas Trentino troverà quindi la Lube Civitanova in semifinale scudetto, in uno scontro che promette enorme spettacolo. Riccardo Sbertoli ha giocato una partita straordinaria, servendo alla grande tutti i suoi uomini. Michieletto e Lavia chiudono entrambi a 14 punti, con Lisinac e Kazyiski che si fermano a 9. Non bastano per la Gas Sales Bluenergy Piacenza i 19 punti di un ottimo Stern.

Scambio meraviglioso tra Trentino e Perugia: decide Michieletto

SuperLega Uomini 2021-22
Cachopa-Grozer, ecco la nuova diagonale di Monza
13/06/2022 A 14:22
SuperLega Uomini 2021-22
Perugia saluta Anderson: "Grazie a un giocatore straordinario"
16/05/2022 A 12:35