La Superlega 2021-22 ci offre due anticipi della 10ª giornata, dal momento che nelle date programmate per queste sfide Cucine Lube Civitanova e Itas Trentino saranno impegnate nel Mondiale per Club. I cucinieri di Chicco Blengini non hanno problemi (3-0) contro una Prisma Gioiella Taranto comunque coriacea e mai doma, mentre la squadra di coach Lorenzetti soffre di più nel match contro la Gas Sales Bluenergy Piacenza di Lollo Bernardi, ma regala solamente un set nella cornice della BLM Group Arena e affianca proprio la Lube al comando provvisorio della classifica, con 19 punti. Per Piacenza continua il tabù in trasferta a Trento: la Gas Sales non vince infatti nell'impianto trentino dal lontano maggio 2009, durante quei Playoff culminati poi con la vittoria dello Scudetto proprio nella finale contro l'Itas.
Grande occasione per tutti gli appassionati di sport e in particolare di volley: dal 18 al 30 novembre l’abbonamento annuale a Discovery+ ha un prezzo speciale, 29.90€ anziché 69.90€, ed è un vantaggio riservato ai tifosi che ci seguono sulle nostre piattaforme ed accessibile solamente a questo link.
CEV Champions League
Civitanova, Perugia e Trento in diretta TV e LIVE-Streaming
IERI A 13:00
Al netto dell'assenza di Marko Podrascanin - rimasto a casa perché venuto a contatto con una persona risultata poi positiva al Covid e celebrato dai compagni in videochiamata al termine della sfida - l'Itas Trentino non ha conosciuto poi molti altri ostacoli nella sfida contro Piacenza. La squadra di Bernardi non è sembrata quasi mai girare come potrebbe e come ha fatto, specie in trasferta, finora. Piacenza aveva infatti espugnato i campi di Civitanova (3-2) e Modena (3-1), ma questa sera non è riuscita a replicare quanto di buono visto finora in Superlega, sbagliando tantissimo e costringendo il proprio allenatore a girandole di cambi per tentare di arginare l'emorragia offensiva, col solo Antoine Brizard sempre a regime. A fine partita, le statistiche potrebbero essere fuorvianti: vero che l'Itas commette ben 35 errori non forzati, sbagliando tantissimo anche nel gioco veloce al centro, con un Srecko Lisinac meno devastante del solito (e comunque autore di 15 punti), ma in termini di qualità nel gioco non c'è quasi paragone. Continua a funzionare lo schema a tre schiacciatori, specie in ricezione dal momento che Trentino non soffre gli avversari dai 9 metri, eccezion fatta per il solito Brizard, e riesce a lavorare molto bene anche in copertura. Al resto ci pensano, manco a dirlo, Matey Kaziyski (16 punti col 58% in attacco) e il rientrante Alessandro Michieletto (15 con anche 2 muri). Menzione d'onore anche per il fondamentale gialloblù a rete: 13 muri totali, 8 solamente in un 1° set stra-dominato (25-15), con un Wout D'Heer più che degno sostituto di Podrascanin anche se ancora un po' incostante per questi elevatissimi livelli. Per la Gas Sales è pesata molto l'assenza di Francesco Recine, out a causa di una distorsione al pollice della mano destra rimediata in allenamento: i tempi di recupero del giovane azzurro, grande amico di Michieletto, restano ancora un'incognita e la sua indisponibilità toglie non poche frecce nella faretra dei biancorossi.

I tabellini degli anticipi della 10ª giornata di Superlega 2021-22

Cucine Lube Civitanova - Prisma Gioiella Taranto 3-0 (25-20; 25-21; 25-12)
  • Civitanova: Gabi 15, Kovar 5, Sottile n.e., Marchisio (L), Juantorena n.e., Jeroncic n.e., Balaso (L), Lucarelli 10, Penna n.e., Diamantini, Simon 9, De Cecco 3, Anzani 6, Yant Herrera 3. All. Blengini.
  • Taranto: Stefani, Laurenzano (L), Alletti 6, Falaschi 2, Randazzo 13, Joao Rafael 4, Gironi, Sabbi 6, Pochini (L) n.e., Freimanis n.e., Di Martino 5, Dosanjh, Palonsky 1. All. Di Pinto.
* * *
Itas Trentino - Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-1 (25-15; 21-25; 25-21; 25-23)
  • Trentino: Kaziyski 16, D'Heer 8, Michieletto 15, Sbertoli 6, Cavuto n.e., Pinali, Albergati n.e., Lavia 10, Zenger (L), Lisinac 15, Sperotto, De Angelis (L). All. Lorenzetti.
  • Piacenza: Lagumdzija 13, Russell 4, Stern 1, Brizard 3, Tondo n.e., Antonov 5, Rossard 9, Scanferla (L), Cester, Pujol, Holt 8, Recine, Caneschi 6, Catania (L). All. Bernardi.

La difesa dell'Italia fa i miracoli: che punto!

Pallavolo
Milano, Piacenza e Trento alle Final Four di Coppa Italia
18/01/2022 A 09:48
CEV Champions League
CEV Champions League (M): le indicazioni della 3ª giornata
14/01/2022 A 10:04