Conegliano conferma di essere una corazzata imbattibile, non lascia scampo a nessuna avversaria e si qualifica alla Finale della Champions League 2021 di volley femminile. Le Pantere avevano sconfitto Novara per 3-0 nella semifinale d’andata, stasera avevano bisogno di conquistare due set nel match di ritorno per chiudere i conti e ci sono prontamente riuscite: le ragazze di coach Daniele Santarelli dominano i primi due parziali tra le mura amiche del PalaVerde di Treviso (25-15; 25-23) e staccano il biglietto per l’atto conclusivo della massima competizione europea.
Le ultime Campionesse d’Italia saranno così protagoniste il prossimo 1° maggio a Verona e andranno a caccia della prima Champions League della loro storia dopo aver perso la finale nel 2019 proprio contro Novara. Le piemontesi perdono così lo scettro che detenevano ormai da due anni (nella passata stagione il torneo non venne portato a termine a causa dell’emergenza sanitaria). Conegliano infila la 38ma vittoria stagionale consecutiva a fronte di zero sconfitte e ora attende l’avversaria nella partita che assegnerà il trofeo: sarà una tra Busto Arsizio e VakifBank Istanbul, le Farfalle hanno vinto l’incontro d’andata per 3-2 e domani (ore 18.00) cercheranno una nuova impresa contro le turche in casa.
Pallavolo
Nazionali di pallavolo lodate da Draghi: "Che orgoglio, mesi indimenticabili"
4 ORE FA
Dopo un primo set a senso unico, nel secondo parziale c’è stata lotta punto a punto ma poi le padrone di casa sono riuscite a fare la differenza nel testa a testa finale. Nelle prime due frazioni, ovvero quelle decisive per il passaggio del turno, si sono messe in luce l’opposto Paola Egonu (15 punti) e la schiacciatrice Kimberly Hill (12) affiancata da McKenzie Adams (16). La regista Joanna Wolosz ha ben sfruttato anche le centrali Robin De Kruijf (4) e Sarah Farah (10 punti, 4 muri), impeccabile anche il lavoro del libero Monica De Gennaro.
Novara ha pagato la giornata no dell’opposto Malwina Smarzek (1 punto), sostituita a partire dal secondo set da Elisa Zanette (3), doppia cifra per la schiacciatrice Caterina Bosetti (10 punti) supportata da Nika Daalderop (4). Nel terzo set si è giocato esclusivamente per le statistiche, coach Santarelli ha tenuto in campo le titolari e così Conegliano ha vinto la partita con un secco 3-0 (25-15; 25-23; 25-20).

LA CRONACA DELLA PARTITA

Conegliano parte a razzo nel primo set con i mani-out di Egonu e Hill, poi sale in cattedra Fahr con un primo tempo, due errori di Washington ed Herbots valgono il 6-2. Primo tempo di Fahr, poi muro e vincente di Adams per il +6 (11-5). Sempre la schiacciatrice con un diagonale e una fiammata di Egonu permettono alle Pantere di issarsi sul 13-6. I sigilli in serie di De Kruijf, Daalderop ed Egonu valgono il 18-8. Le venete devono soltanto amministrare nel finale, muro di Egonu per il 22-12 e chiusura di Fahr.
Novara cerca il ribaltone in avvio del secondo set (2-5), ma Adams e Fahr riescono ad agguantare il pareggio a quota 7. Novara ha un ultimo sussulto con Bosetti e Zanetti, issandosi fino al 12-9, ma De Kruijf e Hill sono performanti in fase offensiva (13-13). Egonu va al servizio, firma due aces intervallati da un diagonale di Hill e un muro di De Kruijf: 17-13 per le Pantere. Non è ancora finita perché due muri di Washinton e un ace di Herbots valgono il pareggio a quota 19. Novara ci prova, ma i muri di Fahr e Hill sanciscono il 24-21, poi ci pensa Egonu a chiudere definitivamente i conti.
Il terzo set vale soltanto per le statistiche, Conegliano non fa sconti nemmeno quando non conta e vince la partita con un altro schiacciante 3-0: tre vittorie contro Novara nel giro di dieci giorni, considerando anche la Finale di Coppa Italia.
CEV Champions League
Gironi di Champions: derby tra Perugia e Trento, Conegliano al top
25/09/2021 A 09:14
Pallavolo
Mondiali U21, Azzurri alla 2ª fase in attesa di Michieletto
24/09/2021 A 19:31