Conegliano ha vinto la Coppa Italia 2021 di volley femminile. Le Pantere hanno sconfitto Novara per 3-1 (25-17; 25-23; 22-25; 25-18) e hanno alzato al cielo il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa Italiana portata a casa lo scorso settembre. Le ultime Campionesse d’Italia confermano il pronostico della vigilia all’RDS Stadium di Rimini e, dopo aver eliminato Monza in semifinale per 3-1, regolano anche l’eterna rivale in un’avvincente atto conclusivo e riescono così a difendere il titolo. La corazzata veneta mette in bacheca la sua terza Coppa Italia dopo quelle del 2017 e 2020. Le ragazze di coach Daniele Santarelli infilano la 55ma vittoria consecutiva (la 37ma in questa annata agonistica), confermano l’imbattibilità che perdura dal dicembre 2019 e fanno ancora festa.
Novara non riesce a replicare le affermazioni del 2018 e del 2019, quando ebbe la meglio proprio sull’Imoco in finale. Quello odierno era il primo atto di una sfida che ci terrà compagnia anche nei prossimi dieci giorni visto che è previsto il doppio incrocio nella semifinale di Champions League. Le venete hanno giganteggiato nel primo set, sono state brave a rimontare nella seconda frazione, nel terzo parziale hanno combattuto punto a punto prima di cedere nel rush finale. Avanti 2-1, Conegliano ha saputo esprimere la sua caratura e si è involata verso il successo nella cittadina romagnola, ma onore al merito alle avversarie che hanno dimostrato di non essere così distanti.
Pallavolo
Paola Egonu vicina al Fenerbahce? Offerta da 1 milione di euro
12/01/2021 A 13:20
Prestazione inverosimile di Paola Egonu. L’opposto, capace di siglare 42 punti nel quarto di finale contro Busto Arsizio, si è esaltata e ha messo a terra 37 punti (5 aces), giocando anche di mano. Meritatissimo premio di MVP per la fuoriclasse azzurra, supportata in attacco dalle schiacciatrici Miriam Sylla (20) e Kimberly Hill (8). Ottima regia di Joanna Wolosz, che ha mandato in doppia cifra anche la centrale Robin De Kruijf (13) affiancata in reparto da Raphaela Folie (6). Impeccabile prova del libero Monica De Gennaro. A Novara non sono bastate il martello Caterina Bosetti (15 punti) e l’opposto Malwina Smarzek (11).

La cronaca della partita

Primo tempo di Chirichella, errore di Hill ed ace di Bosetti per il 4-1 di Novara in avvio di primo set, ma una straripante Egonu si esalta con due parallele e tre aces consecutivi per il 7-4 di Conegliano. Due ottimi diagonali di Sylla valgono il +5 (11-6), ma le piemontesi si aggrappano a Washington (due fast e un ace) e Bosetti (muro) per portarsi a -2 (12-10). Tre diagonali e una pipe straripante di Egonu sanciscono il 18-14, poi Sylla firma un micidiale uno-due che blocca la resistenza della Igor (21-16). Ci pensa Sylla a chiudere con diagonale stretto e pallonetto.
Conegliano schizza subito sul 5-1 all’inizio del secondo parziale, ma un eccellente turno in battuta di Bosetti permette a Novara di ribaltare la situazione e di portarsi sul 7-5. Le ragazze di Lavarini sono in ottima forma e si portano anche sul +4 con il muro di Daalderop e il diagonale di Bosetti (12-8). Conegliano ha però grande qualità e impatta a quota 14 grazie a De Kruijf e Hill. Novara prova ad allungare nuovamente con un paio di fiammate di Daalderop e la fast di Washington (20-18), ma le Pantere pareggia con un primo tempo di Folie e un ace della subentrata Gennari (21-21). Lotta punto a punto, poi un muro di De Kruijf e un missile di Sylla permettono a Conegliano di chiudere i conti.
Novara cerca di reagire nella terza frazione e, grazie a cinque errori avversari e a un mani-out di Smarzek, si porta sul 6-1. Conegliano ha però la grinta per riportarsi sotto con un paio di colpi di Sylla e un errore di Bosetti (8-9). Hancock di seconda intenzione, vincente di Bosetti e out di Egonu per il +4 delle piemontesi (12-8). Due stampatone di Egonu, un mani-out di Hill e un paio di errori di Novara permettono alle detentrici del titolo di agguantare il pareggio a quota 13. Inizia una lotta punto a punto fino al 20-20, poi Bosetti pesca due vincenti intervallati dall’ace di Hancock. Sul 23-20 la Igor controlla e chiude con l’invasione a rete delle avversarie, riaprendo la partita.
Il quarto set è punto a punto fino al 18-17, poi due magie di De Kuijf e un mani-out di Egonu valgono il 21-17 per Conegliano. Il finale è tutto di Egonu: ace del 23-17 e pazzesca sassata del trionfo.
Pallavolo
Conegliano macchina perfetta! Supercoppa alle Pantere, Busto ko
06/09/2020 A 20:44
Pallavolo
Egonu rinnova con Conegliano: "La prima stagione è stata bella ma incompiuta"
19/05/2020 A 10:22