Milano ha vinto la Challenge Cup 2021 di volley maschile, il terzo trofeo europeo per importanza. I meneghini hanno alzato al cielo la Coppa al termine di un’autentica battaglia contro lo Ziraat Bankasi Ankara. Dopo aver vinto la finale d’andata al tie-break, i ragazzi di coach Roberto Piazza erano chiamati a un colpaccio nella tana della formazione turca. La compagine italiana ha conquistato il primo set, poi è andata sotto per 2-1, è riuscita a pareggiare e ha trionfato nel tie-break, scongiurando così il rischio di doversi giocare il titolo in un golden set al cardipalma.
L’Allianz, tre giorni fa eliminata da Perugia nei quarti di finale dei playoff scudetto, si è imposta per 3-2 (25-23; 23-25; 16-25; 25-18; 15-8) e ha conquistato il suo primo trofeo in assoluto, undici anni dopo la fondazione del club e sette stagioni dopo la sua prima esperienza in SuperLega.
Pallavolo
Nazionali di pallavolo lodate da Draghi: "Che orgoglio, mesi indimenticabili"
2 ORE FA
Una squadra italiana ha messo la Challenge Cup in bacheca per la 28ma volta, a tre anni di distanza da quanto fatto da Ravenna nel 2018 (nel 2019 Monza perse in finale contro il Belogorie Belgorod, nella passata stagione il torneo non venne portato a termine a causa dell’emergenza sanitaria).
Prestazione di lusso da parte dell’opposto Jean Patry, autore di 26 punti (5 muri, 2 aces, 61% in attacco). Il regista Riccardo Sbertoli ha mandato in doppia cifra anche gli schiacciatori Tine Urnaut (17 punti) e Yuki Ishikawa (13), oltre al centrale Jan Kozamernik (12 punti, 4 muri) affiancato da capitan Matteo Piano (6). Da elogiare la prova del libero Nicola Pesaresi. Ai padroni di casa non sono bastati Wouter Ter Maat (21 punti) e Martin Atanasov (20).
CEV Champions League
Gironi di Champions: derby tra Perugia e Trento, Conegliano al top
25/09/2021 A 09:14
Pallavolo
Mondiali U21, Azzurri alla 2ª fase in attesa di Michieletto
24/09/2021 A 19:31