L’Italia prosegue la sua cavalcata ai Mondiali Under 21 di volley maschile e inizia nel miglior modo possibile la seconda fase a gironi. La nostra Nazionale ha sconfitto l’Argentina per 3-0 (25-22; 26-24; 25-20) al PalaPirastu di Cagliari, infilando così la quarta vittoria consecutiva nella rassegna iridata, senza aver lasciato per strada nemmeno un set.
I padroni di casa si sono imposti col massimo scarto, ma tutti i set si sono rivelati particolarmente combattuti: nella prima frazione è stato decisivo il rush finale dal 22-22 dopo un rovente teste a testa, nel secondo parziale gli azzurri hanno dovuto rimontare dal 5-9 e hanno piazzato l’uno-due ai vantaggi (dopo che i sudamericani hanno annullato due set-point sul 24-22), nella terza frazione c’è stata lotta fino al 14-14 prima di uno show dei nostri portacolori che non hanno ceduto praticamente più nulla.
Gli azzurri si issano al comando della Pool E (1 vittoria, 3 punti) davanti alla Repubblica Ceca (1 vittoria con 2 punti, in virtù del successo ottenuto nel pomeriggio al tie-break contro il Belgio). I ragazzi del CT Angiolino Frigoni torneranno in campo domani (ore 19.00) per sfidare proprio la Repubblica Ceca, già sconfitta nella prima fase a gironi: una nuova affermazione varrebbe l’ipoteca sulla qualificazione alle semifinali (passano il turno le prime due classificate).
Pallavolo
Le 5 verità della Supercoppa maschile 2021
44 MINUTI FA
A mettersi particolarmente in luce sono stati l’opposto Tommaso Stefani (15 punti) e lo schiacciatore Tommaso Rinaldi (14), affiancato di banda da Mattia Gottardo (7). Buona prestazione da parte del regista Paolo Porro, che ha mandato in doppia cifra anche il centrale Nicola Cianciotta (11 punti) supportato sottorete da Federico Crosato (3), Damiano Catania il libero. All’Argentina non sono bastati Manuel Armoa (17 punti) e Valentino Vidoni (10).
Alessandro Michieletto era assente perché si è recato a Roma, ricevuto da Sergio Mattarella insieme ai compagni con cui ha vinto gli Europei assoluti otto giorni fa. Lo schiacciatore rientrerà in Sardegna e sarà disponibile per la fase calda della competizione iridata di categoria.
Serie A1 femminile
Conegliano arriva a 69, Novara vince il big-match
UN GIORNO FA
Pallavolo
Il muro trentino è dolomitico: la Supercoppa è dell'Itas
IERI A 16:03