Cambia la formula della Nations League 2021 di volley (maschile e femminile). La competizione per Nazionali, cancellata lo scorso anno a causa dell’emergenza sanitaria, andrà in scena prima delle Olimpiadi di Tokyo, ma lo farà con un regolamento differente, seguendo il modello delle ormai sempre più diffuse “bolle” in modo da garantire la salute di tutti gli atleti e delle persone coinvolte.
Un Paese ospiterà le 16 squadre, all’interno di un ambiente sicuro con frequenti test anti Covid-19. In sostanza si eviteranno i continui viaggi in giro per il mondo, con tutti i rischi annessi. L’obiettivo è appunto quello di ridurre al minimo il rischio di trasmissione del virus. La formula prevede un girone all’italiana, dove ogni Nazionale incontrerà le altre una volta solta. Le migliori sei classificate accederanno alla Final Six, ospitate sempre in una sede unica. L’evento andrà in scena tra maggio e luglio, ma le date ora sono ancora tutte da definire, come il programma delle partite: bisognerà aspettare febbraio, quando verranno comunicati anche i Paesi organizzatori.
Pallavolo
Blengini torna alla Lube Civitanova: doppio incarico con la nazionale
26/02/2021 A 15:52

Zaytsev e l'Italvolley fanno sognare l'Italia: si va a Tokyo 2020 per coronare un sogno

CEV Champions League
Trento corsara a Berlino: 3-1 e semifinale più vicina
25/02/2021 A 22:04
Champions League
Impresa Busto Arsizio! 3-1 all’Eczacibasi, sogno semifinale vivo
25/02/2021 A 19:31