Arriva la prima sconfitta per l'Italia dopo 10 vittorie consecutive a questi Mondiali del Giappone, ma volendo guardare il bicchiere mezzo pieno è il momento migliore per perdere: con la qualificazione alle semifinali già centrata, aver perso con la Serbia 3-1 è solo un puro fatto di cronaca.
Le campionesse d'Europa si impongono per 21-25 19-25 25-23 23-25 contro un'Italia che si presenta in campo con il sestetto base confermato per 5 elementi su 6: viene tenuta infatti a riposo Miryam Sylla, al suo posto Fiducia a Elena Pietrini. Le azzurre comunque faticano, soprattutto perché dall'altra parte c'è una squadra che non molla un pallone in ricezione e difesa e che si ritrova efficace a muro tanto quanto il sestetto italiano.
In generale, l'impressione è quella di aver visto una squadra un po' scarica non dal punto di vista fisico, ma "di testa". Sono mancate quella fame e quella rabbia viste nei giorni scorsi e che questa volta sarebbero servite per mantenere i break di vantaggio conquistati o per ricucire subito gli strappi imposti dalle avversarie.
Le note positive: a muro, come già accennato, Chirichella e compagne sono sempre una garanzia: in tabellino ci sono 14 muri-punto, da distribuire tra Egonu (4), Chirichella appunto (2), Danesi (4) e Malinov (2); anche al servizio si riscontra una buona resa, con 8 ace.
Purtroppo la squadra azzurra ha anche la macchia del maggior numero di errori (20 contro i 16 della Serbia), ma come abbiamo detto sono tutti dati che contano poco. Adesso infatti ci sono le Final four e, avento perso lo scontro diretto, le azzurre vi accedono da seconde del girone. Le semifinali si giocheranno venerdì 19 (con avversaria e orario ancora da stabilire dopo il sorteggio), mentre sabato ci saranno le finali. Forza ragazze, non manca molto al traguardo.

Il tabellino

Italia: Egonu 28, Pietrini 15, Chirichella 10, Danesi 9, Bosetti 5, Malinov 3, Nwakalor 2, Ortolani, Cambi, Parrocchiale, De Gennaro (L). N.E. Sylla, Fahr, Lubian. all. Mazzanti
Serbia: Boskovic 29, Rasic 15, Veljkovic 10, Busa 9, Mihajlovic 9, Ognjenovic 5, Malesevic 1, Zivkovic, Bjelica, Popovic (L). N.E. Pusic, Aleksic, Stevanovic. All. Terzic