Paola Egonu può già quasi festeggiare prima di giocare la Finale dei Mondiali 2018 di volley femminile. Il nostro opposto, infatti, ha praticamente vinto la classifica marcatrici della rassegna iridata: grazie ai 45 punti messi a segno oggi nella semifinale contro la Cina (record assoluto in un Mondiale), la 19enne è salita a quota 291 segnature cioè 30 in più dell’olandese Lonneke Sloetjes (261).

Paola Egonu - Mondiali Volley - Italia v Cina - 2018

Credit Foto From Official Website

Si tratta di un vantaggio confortante quando manca solo una partita al termine del torneo (l’azzurra disputerà la finale per il titolo contro la Serbia, l’orange quella per il bronzo contro la Cina), il distacco non potrà essere recuperato dall’avversaria (salvo prestazioni da oltre la fantascienza) e dunque la nostra bomber tornerà a casa quantomeno con questo trionfo sperando naturalmente di vincere anche con la squadra. Grande Italia anche nelle altre classifiche di rendimento.
Mondiali donne
Italia in finale dopo una battaglia epica: gli highlights della vittoria sulla Cina
19/10/2018 A 12:43
MIGLIOR ATTACCANTE – Miriam Sylla è seconda col 52,16% appena alle spalle di Tijana Boskovic (53,87%): domani in finale ci si giocherà il tutto per tutto, la Egonu è terza col 48,71%.
MIGLIOR MURO – Testa a testa tra Anna Danesi e la cinese Ni Yan. La nostra centrale ha firmato 39 stampatone (0.89 a set), appena una in più dell’asiatica (38, 0.86 a parziale). Distaccate la serba Milena Rasic (32) e la capitana Cristina Chirichella (31).

Anna Danesi ai Mondiali

Credit Foto From Official Website

MIGLIOR SERVIZIO – Paola Egonu è salita a quota 22 aces (0.50 a set) e si trova a quattro lunghezze dalla capolista Lonneke Sloetjes (26, 0.57) che sembra aver messo una concreta ipoteca sul primo posto.
MIGLIOR RICEVITRICE – Monica De Gennaro terza (33,17%) alle spalle della giapponese Mako Kobata (46,25%) e della statunitense Kelsey Robinson (41,36%).
Mondiali donne
Paola Egonu, sei nella storia: i 45 punti contro la Cina sono un record!
19/10/2018 A 11:02