L’Italia si presenterà con tante incognite alla World League 2017 di volley maschile. Chicco Blengini dovrà infatti fare a meno di Ivan Zaytsev, Osmany Juantorena ed Emanuele Birarelli. Nel corso dei tre weekend preliminari scenderà in campo una squadra per metà diversa rispetto a quella che ha conquistato l’argento alle Olimpiadi di Rio 2016.
La nostra Nazionale sarà composta da tante novità come Luca Vettori titolare nel ruolo di opposto, uno schiacciatore da affiancare a Filippo Lanza e la cui identità non è ancora definita (ballottaggio tra Luigi Randazzo e Oleg Antonov), un reparto centrale con almeno tre ottimi giocatori da far ruotare (capitan Simone Buti, Matteo Piano, Davide Candellaro oltre al giovane Fabio Ricci).
Pallavolo
Italia sconfitta dall’Olanda in amichevole, la prima di Mazzanti finisce con un ko
26/05/2017 A 21:27
Le certezze saranno così il palleggiatore Simone Giannelli e il martello Filippo Lanza oltre al libero Massimo Colaci, i tre uomini di Trento che sono stati assoluti protagonisti anche la scorsa estate al Maracanazinho. Sulla carta si profila un torneo particolarmente duro per i vicecampioni olimpici ma l’obiettivo deve comunque essere la qualificazione alla Final Six di Curitiba a cui accederanno le prime cinque della classifica generale oltre al Brasile padrone di casa.
Le avversarie che gli azzurri si troveranno di fronte nei prossimi tre fine settimana sono tutte di primissimo rango e non sarà facile strappare dei successi in ottica Final Six. Molto si deciderà già nella prima tappa a Pesaro: servirà uscire dalla Adriatic Arena con almeno due vittorie. Bisognerà esordire con un bel successo sull’arrembante Iran di Lozano e poi provare a fare l’impresa o contro la Polonia di Fefé De Giorgi o contro il Brasile di Bernardinho. Vincere o contro i Campioni del Mondo o contro i Campioni Olimpici (magari entrambi…) sarebbe cruciale per le nostre ambizioni di finale.
Ci può proiettare già al weekend finale dove le partite contro Belgio e Canada sono da vincere a tutti i costi ma nel mezzo servirà inanellare almeno altre due vittorie: il doppio confronto con la Francia Campione d’Europa, il match contro gli USA rivincita della semifinale olimpica e la partita sempre di prestigio contro la Russia saranno altri crocevia determinanti per il nostro futuro.
Pallavolo
Italia tutta nuova senza Zaytsev, Juantorena e Birarelli: come sarà il nuovo scacchiere?
25/05/2017 A 13:43
World League
L’Italia fa turnover e si arrende in maniera indolore alla grinta della Thailandia
23/07/2017 A 13:41