Colpo di scena sulla decisione di escludere gli atleti Paralimpici di Russia e Bielorussia dai Giochi di Pechino: la scelta è stata presa dopo l'invasione della Russia sull'Ucraina nella notte tra il 23 e il 24 febbraio. Inizialmente si era deciso di includere gli atleti russi sotto una bandiera neutra, poi la volontà di arrivare all'esclusione definitiva dopo le lamentele di un gran numero di delegazioni. Sulla questione era intervenuto anche il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Andrew Parsons:
"Siamo fermamente convinti che lo sport e la politica non dovrebbero mescolarsi. Tuttavia, non per colpa vostra, la guerra è ora arrivata a questi Giochi e dietro le quinte molti governi stanno avendo un'influenza sul nostro amato evento. Garantire la sicurezza e la protezione degli atleti è di fondamentale importanza per noi e la situazione nei villaggi degli atleti si sta aggravando ed è ora diventata insostenibile".
Paralimpiadi
Ambra Sabatini spaziale, record del mondo nei 200 paralimpici
08/05/2022 A 15:01
Dopo alcune voci su un evento parallelo, arriva la conferma che ci saranno le Paralimpiadi in Siberia per Russia e Bielorussia. Come città ospitante è stata scelta Khanty-Mansiysk ed il periodo previsto andrà dal 18 al 21 marzo. Gli organizzatori hanno fatto sapere anche a quanto ammontano i montepremi per le varie medaglie: l'oro viene premiato con quattro milioni di rubli (circa 38.000 Euro, nonostante il cambio sia da prendere con le molle a causa della svalutazione della moneta), 2,5 milioni (23.000 Euro) per l'argento e 1,7 milioni (16.000 Euro) per il bronzo.
Paralimpiadi
Milano fa la storia: primo diamante al mondo per non vedenti
23/03/2022 A 16:32
Paralimpiadi
Martina Caironi immensa: record del mondo nel salto in lungo indoor
14/03/2022 A 16:39