"L’amore nei confronti di Alex è commovente ma non voglio ritrovarmi i giornalisti sotto casa, non posso spiegare a ognuno di loro...”. Daniela Manni, moglie di Alex Zanardi, ha parlato brevemente a La Stampa per fare un po’ di chiarezza riguardo allo stato di salute della leggenda paralimpica ed ex pilota di Formula 1. La notizia degli ultimi giorni, fatta trapelare dalla neuropsicologa dell’Ospedale San Raffaele Federica Alemanno, che Alex Zanardi ha ripreso a parlare dopo il grave incidente in handbike dello scorso mese di giugno è inevitabilmente stata accolta con grande gioia, entusiasmo e speranza da tutti gli italiani e le persone che stimano questo straordinario uomo, che travalica lo sport, ed è diventato simbolo ed ispirazione per chiunque reputi che nulla è impossibile, se ci credi e ti poni un obiettivo nella tua vita.
Al netto della bellezza di questa notizia, Daniela fa intendere che il percorso di Zanardi sia appena all’inizio e che sì ci sono stati dei passi avanti ma che a questi corrispondano anche passi indietro.
Lui fa delle cose, ma non sempre. Ci sono stati dei momenti in cui quelle cose effettivamente venivano fatte. Ci sono stati dei passi avanti, e ci sono stati dei passi indietro. Il suo è un percorso molto lungo. Speriamo di iniziare finalmente con la riabilitazione, finora abbiamo scherzato.
Paralimpiadi
La dottoressa di Zanardi: "È tornato a parlare"
12/01/2021 A 13:50
In questi mesi così complicati e difficili, Zanardi ha dovuto passare attraverso tante difficoltà sottoponendosi a 5perazioni chirurgiche molto delicate e un percorso che lo ha portato dalle stanze del reparto di terapia intensiva di Siena al trasferimento al San Raffaele di Milano, fino al ricovero all’Ospedale di Padova dove si trova ricoverato in una struttura a 8 km dalla sua abitazione. In un articolo a cavallo di fine anno del Corriere della Sera, Carlo Verdelli sottolineava come Zanardi veda e senta e attraverso i gesti riesca a riconoscere e salutare le persone che gli sono vicine.
"È una situazione difficile da gestire. Dopo l'incidente ci sono state tante complicazioni. Non voglio ritrovarmi i giornalisti sotto casa, non posso spiegare a ognuno di loro. Devo concentrarmi sulle cure, giorno per giorno. Magari fra tre mesi avremo modo di parlare”.

Buon compleanno Zanardi! Lotta come sai

Paralimpiadi
Zanardi vede, sente e sta recuperando le funzioni vitali
21/12/2020 A 09:00
Paralimpiadi
Bebe Vio, i dietro le quinte di Strasburgo: “Von der Leyen leader, non io"
16/09/2021 A 15:27