Altra grande ovazione per Bebe Vio. La bi-campionessa paralimpica di fioretto è stata infatti ospite della presidentessa della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, venendo accolta con una standing ovation al momento della sua entrata in aula. "Ad aprile le avevano detto che rischiava di morire, ma è comunque riuscita a vincere un oro paralimpico. Bebe è una leader, immagine della sua generazione e figura da cui trarre ispirazione", così von der Leyen nel riferirsi alla fiorettista azzurra. L'invito nell'aula europea rende, ancor più, Bebe Vio un simbolo delle nuove generazioni, non solo per quanto riguarda l'attività sportiva e la resilienza, ma anche quanto a valori sociali e umanitari.
"Se sembra impossibile, allora può essere fatto". La presidentessa della Commissione Europea prende in prestito le parole utilizzate dalla campionessa di scherma, per celebrare il secondo oro paralimpico consecutivo, e chiude il suo intervento con un italiano perfetto: "Allora si può fare!". Bebe Vio diventa così metafora per descrivere gli sforzi fatti da Bruxelles e dagli Stati membri dell'Unione in questo anno, duro e complicato. "Ho invitato un ospite d'onore, che ha catturato la nostra simpatia. Diamo il benvenuto a Bebe Vio!".
Paralimpiadi
Bebe Vio, i dietro le quinte di Strasburgo: “Von der Leyen leader, non io"
16/09/2021 A 15:27
"Nonostante la sua giovane età, è stata in grado di superare tantissime prove. La sua storia di vita è un contrasto vero alle avversità. Lei ce l'ha fatta attraverso il talento, la tenacia, e il suo è un atteggiamento positivo. Bebe è una paladina dei valori in cui crede, ha sempre raggiunto risultati applicando il suo credo: se sembra impossibile, allora può essere fatto". Così von der Leyen nel presentare all'aula Bebe Vio, identificata poi quale esempio cui l'Europa intera deve guardare: "Prendiamo Bebe come esempio e fonte d'ispirazione. Questo era lo spirito dei fondatori dell’Europa e questo è lo spirito della prossima generazione europea. Questo è il futuro dell’Europa. Rendiamolo più forte insieme". Nel suo intervento, von der Leyen ha poi dichiarato che la Commissione lancerà una discussione sulla governance economica dell'UE, con l’obiettivo di affermare un consenso comune tra gli Stati membri sulla strada da seguire, ben prima del 2023.

Bebe Vio: "Quando vinci ti accorgi di quanto è stato importante perdere"

Paralimpiadi
Ambra Sabatini: "Pietà? Se solo sapeste quanto corro forte!"
07/09/2021 A 16:19
Tokyo 2020
Le 10 storie più belle che ci hanno raccontato le Paralimpiadi
06/09/2021 A 09:30