Giornata senza italiani nell’atletica leggera alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, ma durante la nostra nottata si sono assegnati ben otto titoli nella capitale giapponese.

RECORD DEL MONDO

Tokyo 2020
Le 10 storie più belle che ci hanno raccontato le Paralimpiadi
06/09/2021 A 09:30
Lo spagnolo Kim Lopez Gonzalez ha giganteggiato nel getto del peso (categoria F12), migliorando di due centimetri il suo precedente primato. L’iberico ha toccato 17.04 metri, distanziando l’ucraino Roman Danyliuk (16.53) e l’uzbeko Elbek Sultonov (15.94). L’olandese Fleur Jong vola a 6.16 e migliora di due centimetri il primato della francese Marie-Amelie le Fur, che oggi si deve accontentare dell’argento (6.11) nel salto in lungo (categoria T62), mentre il bronzo finisce al collo dell’altra olandese Marlene van Gansewinkel (5.78).

LE ALTRE GARE

L’uzbeka Mokhlgul Khamdamova si è imposta nel lancio del disco (categoria F57) con 31.46 metri, regolando l’algerina Nassima Saifi (30.81) e la brasiliana Julyana Cristina da Silva (30.49). I 5000 metri sonno invece terreno di conquista per lo spagnolo Yassine Ouhdadi El Ataby (14:34.13, record europeo), alle sue spalle l’australiano Jaryd Clifford (14:35.52) e il russo Aleksandr Kostin (14:37.42).
Dominio totale della statunitense Susannah Scaroni sui 5000 metri (categoria T54): l’americana chiude in 10:52.57, con otto secondi di vantaggio sulla svizzera Manuela Schaer (11:00.50), terza la sua connazionale Tatyana McFadden (11:15.13). Bel duello tra il russo Aleksandr Iaremchuk (3:52.08) e il bulgaro Hristiyan Stoyanov (3:52.63) sui 1500 metri (categoria T46), l’ugandese David Emong è terzo (3:53.51).
L’uzbeka Nozimakhon Kayumova fa suo il tiro del giavellotto (categoria F13) davanti alla cinese Yuping Zhao (41.85) e alla bielorussa Lizaveta Piatrenka (38.99). La cinese Cuiqing Liu conquista l’oro sui 400 metri (categoria T11) col tempo di 56.25 (record paralimpico) battendo la brasiliana Thalita Vitoria Simplicio Da Silva (56.80) e la colombiana Angie Lizeth Pabon Mamian (57.46).

Zanardi, l'eroe che ha trasformato una disgrazia in opportunità: tutte le sue imprese

Tokyo 2020
Ambra Sabatini: "Vincere così, con le mie amiche, è meraviglioso"
05/09/2021 A 08:10
Tokyo 2020
Gli staffettisti sulla tripletta delle azzurre: “Siete un esempio”
04/09/2021 A 20:46