Pattinaggio di figura

Guillaume Cizeron fa coming-out: "Ognuno ha una parte maschile e femminile, io le celebro entrambe"

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Gabriella Papadakis et Guillaume Cizeron aux championnats d'Europe 2020

Credit Foto Getty Images

DaDaniele Fantini
31/05/2020 A 09:19 | Aggiornato 31/05/2020 A 09:20
@d_fantini

Il pattinatore francese, medaglia d'argento a Pyeongchang e vincitore di quattro ori mondiali, ha raccontato le sue esperienze in una lunga lettera pubblicata su "L'Equipe". "Sin da bambino mi sono sempre sentito diverso, ma non sapevo che essere gay fosse una possibilità. In un mondo ideale, nessuno dovrebbe giustificare la propria vita sentimentale: chiediamo di essere trattati con rispetto".

Sei un maschio o una femmina?

Inizia così, ricordando le domande fatte un po’ per curiosità e un po’ per scherno dai suoi compagni di classe delle elementari, la lunga lettera con cui Guillaume Cizeron ha rivelato pubblicamente la propria omosessualità sulle pagine del quotidiano francese "L’Equipe". Il pattinatore francese, argento a Pyeongchang 2018 assieme a Gabriella Papadakis e vincitore di quattro medaglie d’oro ai Mondiali, aveva pubblicato lo scorso 17 maggio, giornata contro l’omofobia, una foto su Instagram che lo ritraeva a letto con il compagno, un ragazzo connazionale 33enne con cui ha spiegato di avere una seria relazione da tre anni. Ecco, qui di seguito, i passaggi principali della lettera su "L'Equipe".

Pattinaggio di figura

Grand Prix 2020-2021: svelate le location delle tappe

08/06/2020 A 15:52

"Quelle domande non mi sembravano così incongrue. Sin da bambino ho sempre sollevato dubbi sulla mia identità e genere sessuale. Un giorno chiesi addirittura a mia madre se fossi un maschio. Avevo la sensazione di essere diverso dagli altri, ero terrorizzato dall’idea di essere nato in un corpo sbagliato. Per molto tempo, non sapevo che essere gay fosse una possibilità, pensavo soltanto che ci fosse qualcosa di sbagliato in me".

"Alle elementari non giocavo a calcio con gli altri bambini. Alle scuole superiori trascorrevo gli intervalli in bagno, nascondendomi per non essere preso di mira o insultato. Ero un ragazzo molto timido e sensibile, non reagivo mai agli insulti, che erano invece una costante nella mia vita, una melodia insalubre nei miei pensieri. Con il tempo ci si abitua alla violenza e spesso si finisce con l’accettarla perché si pensa di meritarla".

Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron durante i Mondiali del 2015.

Credit Foto Getty Images

"Ancora oggi tendo a nascondere certe espressioni, parole o azioni, un po’ per l’imbarazzo e un po’ per paura che non possano piacere. Ma ogni essere umano, che gli piaccia o no, ha una parte maschile e una femminile. Io le coltivo e celebro entrambe, sia nella vita che sul ghiaccio. Sono due energie complementari fra loro e mi piace passare dall’una all’altra a seconda del ruolo che devo interpretare mentre pattino".

"Perché parlarne adesso? Ci ho pensato per diversi mesi e ho capito che le mie parole possono aiutare tante altre persone. Nonostante oggi ci sia molta più tolleranza, la battaglia non è finita. Il mio silenzio non sarebbe servito alla causa, ma sarebbe passato come indifferenza. In un mondo ideale, nessuno dovrebbe giustificare la propria vita romantica o sentimentale. Credo che ognuno meriti di essere amato semplicemente per il fatto che esiste, che sia uomo, donna o attratto da uomini o donne. Vogliamo soltanto vivere in pace, con il rispetto, l’amore e i diritti che meritiamo. Ma mentre restiamo in attesa di questo mondo, mi piacerebbe che chi legge queste parole sappia che non è solo. Il modo in cui siamo trattati non definisce ciò che diventeremo o il successo che conquisteremo. La chiave è conservare la propria dignità e coltivare la propria salute interiore".

PyeongChang

Valentina Marchei e Ondrej Hotarek danno spettacolo sulle note di "Tu vuò fa' l'Americano"

23/05/2020 A 07:08
Pattinaggio di figura

Carolina Kostner: "Pechino 2022? Ci sto pensando. Lori Nichol una maestra spirituale"

30/04/2020 A 14:53
Contenuti correlati
Pattinaggio di figura
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo