Alina Zagitova è la Campionessa europea di pattinaggio artistico e, insieme a Evgenia Medvedeva, è la grande favorita per la conquista della medaglia d’oro a PyeongChang. La quindicenne russa, che oggi si stava allenando sul ghiaccio sudcoreano in vista del programma libero (in programma domani notte), è stata fermata dopo pochi minuti da un ispettore della Wada (agenzia mondiale antidoping) che l’ha sottoposta a un controllo fuori gara.
A riferirlo è stato un componente della delegazione russa, lamentandosi del comportamento perché Alina, per il suo staff, avrebbe dovuto finire l'allenamento prima di sottoporsi a tutti i test richiesti. Ne è scaturita una polemica sui social, ma le maglie dell’antidoping sono davvero molto strette e soprattutto dopo la positività al meldonium riscontrata nelle urine del russo Alexander Krushelnytsky, vincitore della medaglia di bronzo nel torneo misto (con la moglie) di curling.
La Zagitova tornerà ovviamente sul ghiaccio tra poco più di ventiquattro ore e tra le sue avversarie ci sarà anche la nostra Carolina Kostner come nel corso della recente rassegna continentale.
PyeongChang
Gabriella Papadakis tradita dal vestito: il seno si scopre ma la coppia va avanti ed è 2^ nel corto
19/02/2018 A 12:28
PyeongChang
Carolina Kostner: "Dobbiamo essere orgogliosi, il nostro pattinaggio può migliorare"
12/02/2018 A 07:15
Mondiali
Alina Zagitova vince il titolo Mondiale, bronzo per Evgenia Medvedeva
22/03/2019 A 13:24