La rivincita dell’olandese Ireen Wust arriva nei 1500 metri femminili dello speed skating alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018: l’olandese, che si era vista sfilare l’oro per soli 8 centesimi nei 3000 metri, vola e vince in 1’54″35, precedendo la nipponica Miho Takagi di 0″20 e la connazionale Marrit Leenstra di 0″91. Beffa per la terza olandese, Lotte van Beek, ai piedi del podio per un solo centesimo. Ottimo decimo posto per Francesca Lollobrigida, a 3″59, a soli tre decimi dal suo personale, su un ghiaccio nettamente più lento di quello di Salt Lake City, dove aveva ottenuto il personal best. Più indietro l’altra azzurra in gara, Francesca Bettrone, 25a a 6″08.

Grande ultimo giro dell’olandese Wust, che ha recuperato terreno su diverse avversarie, che ai 1100 metri avevano fatto segnare un tempo migliore. Battuta anche la nipponica Takagi, che mai aveva perso nelle quattro gare di CdM a cui aveva preso parte in stagione. Sul gradino più basso del podio la neerlandese Leenstra, seconda nelle ultime tre tappe e nella stessa posizione anche in classifica generale. Ottimo test, in vista della mass start, per Francesca Bettrone e, soprattutto, Francesca Lollobrigida.

PyeongChang
Lollobrigida: "Punto alla medaglia a Pechino ma la Federazione deve essere più vicina agli atleti"
03/03/2018 A 12:18

roberto.santangelo@oasport.it

PyeongChang
Amarezza Francesca Lollobrigida: settimo posto nella mass start, 12° Giovannini
24/02/2018 A 12:42