Pattinaggio di Velocità
Torino 2006

Fabris di bronzo

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo
DaEurosport
11/02/2006 A 18:31

Prima giornata e prima medaglia per l’Italia. A conquistare il bronzo è stato Enrico Fabris nel pattinaggio di velocità sui 5000 metri, una disciplina che non aveva mai dato gioie ai colori azzurri. Oro invece per lo statunitense Hedrick, argento per l’ol

Dodici giri di pista in apnea, con lo sguardo piantato verso un traguardo che sembrava non arrivare mai nonostante il tempo continuasse a scorrere sul tabellone. Per tutta la gara, Enrico Fabris non si è accorto che stava pattinando verso la storia: il bronzo conquistato oggi pomeriggio nei 5000 metri è infatti il primo acuto azzurro alle Olimpiadi di Torino 2006. Ed è, soprattutto, l'unica medaglia olimpica che l'Italia abbia mai vinto nel pattinaggio di velocità.

Sugli spalti dipinti d'arancione dal tifo dei numerosi olandesi, il risultato dell'atleta vicentino è stato accolto con tutti gli onori delle grandi imprese: applausi, cori, e quanto di meglio questi ragazzi abituati a crescere con gli schettini ai piedi sappiano tributare ai loro beniamini.

Torino 2006

De Jong d'oro, Fabris ottavo

24/02/2006 A 17:25

Neanche troppo strano per un pattinatore che in questa stagione ha fatto molto per entrare nel cuore dei fans della velocità sul ghiaccio, laureandosi il mese scorso campione d'Europa. Un titolo costruito soprattutto sui 1500 metri, la sua specialità, ma anche su un bronzo nei 5000 metri che faceva ben sperare per oggi. "I o ci provo, tanto dovesse andare male ho ancora tre gare per rifarmi ", diceva alla vigilia quasi a voler allontanare da sé le attenzioni degli avversari. Che anche oggi, su un ghiaccio troppo morbido per essere veloci, hanno dimostrato di essere fortissimi: spinto dal tifo di Laura e Barbara Bush, l'americano Chad Hedrick ha vinto l'oro sfiorando di un soffio il record olimpico. Alle sue spalle il ventenne olandese Sven Kramer, il detentore del record del mondo su questa distanza. "Sono degli atleti speciali", dice Fabris complimentandosi con loro. "A metà gara non credevo di riuscire ad avvicinarmi a loro così tanto - continua - anche se sapevo che negli ultimi giri avevano rallentato. Io, invece, sono partito addormentato, ma per fortuna il pubblico mi ha dato la carica per rimontare. Questa medaglia la dedico a loro e a tutti coloro che mi sono sempre stati vicino".

Ad ogni passaggio sotto i seggiolini occupati dalla sua famiglia, arrivati apposta da Roana per incoraggiarlo, questo ragazzone di 1 metro e 90 che fa il poliziotto e quando non si allena studia Scienze forestali all' Università di Padova recuperava posizione: settimo, quinto, e infine terzo sul traguardo. "Un momento storico - commenta senza presunzione - per me che ho dimostrato di poter fare miei anche i 5 mila metri e per il pattinaggio i taliano. Spero che aiuti il movimento a crescere e che incoraggi i miei compagni per le prossime gare, dove sono sicuro che ci regaleranno altre soddisfazioni". Ne è valsa quindi la pena saltare la cerimonia d'inaugurazione di ieri sera: " Preferivo la premiazione di oggi", replica facendo ridere tutta la sala stampa. Poi, di nuovo serio, aggiunge a proposito delle sue prossime gare: "Cosa mi aspetto? Di dare il meglio, tenendo sempre i piedi per terra...".

Torino 2006

Fabris ancora d'oro

21/02/2006 A 17:03
Torino 2006

Oro nero

18/02/2006 A 19:42
Contenuti correlati
Pattinaggio di VelocitàTorino 2006
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Pattinaggio di Velocità

Campionati italiani: Francesca Lollobrigida show, doppio trionfo nei 1000 e nei 3000

17/01/2020 A 21:35

Nuovi video

Pattinaggio di Velocità

Francesca Lollobrigida seconda nel 1500 metri e bronzo europeo nell'all-round

00:03:00

Più letti

Bundesliga

Kimmich, cucchiaio alla Totti: ecco il gioiello con cui il Bayern ha steso il Dortmund

DA 12 ORE
Mostra più