Mentre la Russia sta invadendo l'Ucraina scrivendo un'altra triste pagina della nostra storia, arrivano i messaggi degli atleti che implorano il 'cessate il fuoco'. Dopo 'Stop war' da parte di Napoli e Barcellona in El e la maglia bianca con dedica 'No war in Ukraine' di Malinovskyi arrivano anche le dichiarazioni dei fratelli Klitschko che hanno fatto sapere che combatteranno a fianco della propria patria, l'Ucraina.
Inoltre, Vitali Klitschko è stato sindaco di Kiev dopo aver praticato a lungo il pugilato e, all'emittente ITV Good Morning Britain, ha dichiarato: "Non ho altra scelta, devo farlo. Combatterò. Kiev è sotto minaccia e la priorità principale è quella di lavorare con la polizia e le forze militari per sostenere le infrastrutture critiche tra cui la consegna di elettricità, gas e acqua per i suoi cittadini. I civili sono pronti a difendere Kiev come soldati. Credo nell'Ucraina, credo nel mio paese e credo nel mio popolo".
Pugilato
Irma Testa argento ai Mondiali! Ma il verdetto fa discutere
19/05/2022 A 17:35
I civili sono pronti a difendere Kiev come soldati.
Gli fa eco suo fratello, Wladimir Klitschko che si è arruolato nell'esercito di riserva dell'Ucraina: "Il popolo ucraino è forte. E rimarrà fedele a se stesso in questa terribile prova. Un popolo che desidera la sovranità e la pace. Un popolo che considera il popolo russo i suoi fratelli".
Il popolo ucraino è forte. E rimarrà fedele a se stesso in questa terribile prova.

Ucraina-Russia, l'abbraccio a Pechino che va oltre la guerra

Pugilato
Mondiali femminili: Mesiano sconfitta in semifinale, è bronzo
18/05/2022 A 20:32
Pugilato
Irma Testa ci fa sognare ancora: è in finale ai Mondiali!
18/05/2022 A 13:03