Mike Tyson è stato uno dei grandi protagonisti in ambito sportivo nel 2020. In un anno funestato dalla pandemia, la grande icona della boxe ha saputo regalare un raggio di sole e ha illuminato la scena con il suo incredibile ritorno sul ring a 54 anni suonati. Il già campione del mondo dei pesi massimi, un uomo capace di dominare la scena tra la seconda metà degli anni ’80 e gli anni ’90, si è rimesso i guantoni per sfidare Roy Jones Jr. in un incontro di esibizione andato in scena allo Staples Center di Los Angeles. I due over 50 hanno regalato spettacolo ed emozioni nel corso delle 8 riprese da 2 minuti ciascuna, offrendo anche una serie di colpi particolarmente interessanti ed esibendo due fisici di lusso, ben lontani da quelli tipici di uomini di mezzo secolo.

Quale futuro per Mike Tyson?

Pugilato
Holyfield invoca Tyson: "Saliamo sul ring, il mondo lo vuole"
06/12/2020 A 00:59

Lo statunitense ha dichiarato di essere in missione per conto di Dio e di volere aiutare le persone più bisognose grazie ai suoi guadagni sul ring (si era parlato di circa 17-18 milioni di dollari per la contesa contro Roy Jones Jr.). Al momento non ci sono informazioni ufficiali, ma il ribattezzato Iron Mike potrebbe cimentarsi in una tournée mondiale di incontri: una serie di match di esibizione in giro per tutto il Pianeta, con l’obiettivo di regalare grande spettacolo e assicurarsi guadagni stratosferici. Staremo a vedere quali saranno le decisioni prese dal celeberrimo pugile, ma intanto ci sono tre possibili scenari che vanno assolutamente analizzati.

Mike Tyson

Credit Foto Getty Images

Il 17 giugno sul ring a Roma?

E il primo coinvolgerebbe proprio l’Italia. Si parla infatti di un incontro di Mike Tyson al Colosseo di Roma. Ci sarebbe anche già una data, ovvero quella del 17 giugno. Vincenzo Cantatore si sta prodigando per organizzare questo confronto con il suo idolo. Il 49enne, già Campione del Mondo dei massimi leggeri, ne ha parlato a Il Messaggero: “Abbiamo preso contatto con l’entourage di Tyson. Presto anche io e mia moglie voleremo negli USA. C’è un’intesa di massima per firmare i contratti e fissare una data per l’incontro che potrebbe essere il 17 giugno a Roma. Abbiamo già in mente un programma di allenamenti in giro per l’Italia per permettere a tutti di vivere l’atmosfera di questo incontro. Mi auguro che la presenza di Tyson possa anche rilanciare il turismo nel nostro Paese: mi piacerebbe che questa iniziativa fosse una specie di rinascita dopo la pandemia“.

Il fascino di un nuovo incontro con Holyfield

Il secondo scenario riguardo una possibile rivincita con Roy Jones Jr., il quale si è dichiarato disponibile. L’altra ipotesi è quella più suggestiva in termini mediatici e porterebbe all’attesissimo terzo atto contro Evander Holyfield. Quella contesa scaldò gli animi di tutti gli appassionati della nobile arte e non solo a metà degli anni ’90. Ancora oggi la doppia sfida è nell’immaginario colletivo. Holyfield vinse entrambi i match nel 1996 e nel 1997, nella seconda occasione Iron Mike morse l’orecchio del rinominato Real Deal e venne squalificato. Holyfield, che ora ha 58 anni (quattro in più di Tyson), ha testualmente detto: “Saliamo sul ring, il mondo lo vuole: è la nostra eredità“. Si farà davvero? Per il momento una cosa è certa: tutti vogliono Mike Tyson. Per esibizioni dai ricchissimi guadagni. Un match per una cintura appare oggettivamente improbabile e improponibile.

Tyson vs Roy Jones Jr: il meglio del grande ritorno di Mike

Pugilato
Tyson, omaggio a Maradona: "Era il mio eroe, lo rispettavo tanto"
29/11/2020 A 07:50
Pugilato
Mike Tyson vs Roy Jones Jr: lo show del ritorno finisce pari
29/11/2020 A 07:25