Allo Staples Center di Los Angeles (California) termina in parità il match di esibizione tra Mike Tyson e Roy Jones Jr., disputato sulla distanza delle 8 riprese da 2 minuti ciascuna. E’ stata una sfida vera, tra due vecchie glorie che tornavano rispettivamente sul ring a distanza di 15 e 2 anni. 54 primavere per Iron Mike, 51 per Capitan Uncino. Eppure lo spettacolo si è rivelato gradevolissimo: entrambi, seppur a tratti e senza la pretesa di avvicinare i livelli del passato, hanno sfoggiato un pugilato di qualità e tutt’altro che patetico come si temeva. La contesa si apriva con un incredibile gancio sinistro di Tyson che centrava in pieno volto Jones, il quale accusava visibilmente il colpo. Fisico scultoreo e muscoli tirati a lucido, un corpo oggettivamente da quarantenne, Iron Mike emergeva sin da subito per una potenza preponderante nei confronti dell’avversario, costretto a rifugiarsi in clinch per evitare il confronto ravvicinato.

Tyson vs Roy Jones Jr: il meglio del grande ritorno di Mike

Le prime due riprese vedevano un netto predominio di Tyson, che andava a segno più volte con il sinistro, in particolare con un montante che faceva perdere il fiato al rivale. Dalla terza frazione in avanti, tuttavia, il copione dell’incontro mutava gradualmente. Dopo le iniziali difficoltà, Jones riusciva a prendere le misure dell’avversario, tenendolo a distanza con un ficcante jab sinistro.
Pugilato
Tyson più leggero della prima sfida con Jones jr.
28/11/2020 ALLE 09:37

Mike Tyson vs Roy Jones Jr

Credit Foto Getty Images

Pur se distante anni luce dall’apice della sua carriera, Jones provava ad irretire Tyson con il gioco di gambe, mandandolo sovente a vuoto. Capitan Uncino cercava il più possibile di tenere a distanza lo statunitense, i cui colpi facevano realmente male, come due montanti destri al corpo durante il quarto round.
Se la quinta ripresa vedeva prevalere Jones grazie alla maggiore precisione del proprio sinistro, Tyson tornava alla carica nel corso della sesta frazione, quando metteva il rivale alle corde e lo tempestava con una serie al corpo micidiale. Jones veniva messo all’angolo anche nel corso del settimo round, nel quale tuttavia si faceva preferire con colpi più efficaci e puliti rispetto a Iron Mike.

Tyson vs Jones: la cerimonia del peso

Al suono dell’ottava campana Tyson attaccava a testa bassa, piazzando prima un gancio destro e poi due tremendi montanti col sinistro. L’americano concludeva la contesa con un preciso e potente gancio destro al corpo, dominando l’ultimo round.
I giudici, di fatto, hanno optato per una decisione salomonica, decretando un pareggio che, oggettivamente, era lecito aspettarsi sin da prima del match. Una sfida che, a nostro avviso, ha visto prevalere Tyson, più in forma rispetto a un Jones Jr che, va detto, non ha sfigurato.

Roy Jones Jr. e Mike Tyson

Credit Foto Getty Images

"Mi va bene questo risultato, ho intrattenuto le persone e dato spettacolo. Sono felice di aver avuto l’opportunità di combattere per 8 round, anche se con differenti regole. Ho reagito bene agli attacchi veloci di Jones. Io combatto per motivi umanitari, è il volere di Dio", le parole a caldo di Tyson.
Assisteremo a una rivincita? Roy Jones pare anticiparla: “Non mi va bene il pareggio, ma lo accetto. Voglio bene a Tyson, prendere i suoi pugni è stato complicato. E’ stato un bel match, sono pronto anche a rifarlo”.

Mike Tyson is back! Il video trailer della sfida a Roy Jones jr: "Sono pronto a fargli il c**o"

Pugilato
Tyson abbandona il veganismo per tornare sul ring
23/11/2020 ALLE 11:38
Pugilato
Tyson: "Non stavo così bene da quando avevo 18 anni"
17/11/2020 ALLE 12:52