Manca ancora molto all’edizione 2022 della Dakar, ma gli organizzatori hanno già reso noto il percorso che i protagonisti dovranno affrontare. Dal 2 al 14 gennaio sarà ancora l’Arabia Saudita ad ospitare la corsa, una delle più estenuanti al mondo.
Per il terzo anno consecutivo il deserto ed i sentieri rocciosi saranno nuovamente protagonisti, ma non mancheranno le sorprese. L’85% del tracciato sarà infatti rivisto rispetto alle ultime due annate in cui le emozioni non sono mancate.
Dakar
Morta a 18 anni Chiara, la figlia di Fabrizio Meoni
22/05/2021 A 17:47
Ha’il, località già incontrata nel 2020, sarà la sede del prologo il 1° gennaio, mentre il 2 scatterà la Dakar che si dirigerà verso sud. Il deserto di Rub al-Khali ed il Golfo Persico saranno protagonisti nella fase centrale prima dello spostamento finale verso Jeddah che accoglierà il traguardo dopo due settimane di sfide.
David Castera, direttore della corsa, ha affermato ai microfoni di ‘Motorsport.com’: “Ci saranno circa 4.000 chilometri di tappa speciale e 2.500-3.000 di trasferimento. Due competizioni saranno ad anello, una Marathon. C’è sempre una storia da raccontare quando si prepara una Dakar. Abbiamo deciso di partire da Ha’il per garantirci delle speciali in un terreno sabbioso, richiesto dalle squadre. Poi andremo verso sud. La seconda settimana sarà più normale, tra virgolette. Nel percorso ci sarà più sabbia degli ultimi due anni”.

Dakar, highlights ultima tappa auto: Peterhansel, 14° trionfo!

Dakar
Dakar, highlights ultima tappa moto: Benavides re
16/01/2021 A 11:41
Dakar
Dakar, highlights ultima tappa camion: festa per Sotnikov
16/01/2021 A 11:22