Altro che farsa. I media inglesi ci erano andati giù pesante quando avevano visto la formazione che avrebbe schierato Fabien Galthié, piena zeppa di Under 20, chiamando farsa quella che sarebbe stata comunque una finale. È vero, è l'Autumn Nations Cup, una competizione nata per sostituire i Test Match autunnali in tempi di covid, ma ci vuole serietà, avevano aggiunto. Forse è mancata poca serietà, invece, nel gioco dell'Inghilterra che a momenti questa finale la perdeva. La squadra di Eddie Jones era quella che ha battagliato in finale dei Mondiali lo scorso anno e per poco non perdeva contro i 20enni francesi. Un gioco stantio, con poche occasioni per andare in meta, poco concreto e lucido. Poi se ci si mette anche Farrell che sbaglia quattro calci su 8, rischia di essere una disfatta. Alla fine la spunta comunque la Nazionale della Rosa, proprio con un calcio di Farrell al secondo tempo supplementare. Sì perché questa Autumn Nations Cup si è risolta con la regola del "golden goal”, mai vista nel rugby. Eppure è stata anche questa la novità di questo strano torneo. Ad essere soddisfatti sono però i francesi che già avevano sfiorato la vittoria del Sei Nazioni con la nuova linea verde, e ora hanno fatto titubare la grande Inghilterra con la "Francia C”. Nel 2023 ci saranno i Mondiali in Francia e, con questi giocatori, i transalpini sperano che quello possa essere il loro anno.

Cronaca

Grande intensità nei primi minuti di gara, con l'Inghilterra che apre il tabellino con un calcio di Farrell. Farrell manca poi il calcio del 6-0 e i francesi restano in partita. Anzi, è proprio la squadra di Galthié a trovare la prima meta di giornata con Dulin, perfettamente lanciato da Jalibert che trasforma per il 7-3. Bravissimi i francesi a conquistare prima la touche e poi a liberare gli spazi per l'ingresso di Dulin, grazie alla fisicità di Geraci e compagni. Farrell non si sente sicuro e tocca quindi a Daly andare al calcio, riavvicinando così l'Inghilterra, ma i francesi restano lucidi e concreti. Jalibert manda a segno altri due calci e gli ospiti vanno sul 13-6. Tocca difendere nel finale e l'Inghilterra va molto vicina alla meta con un'azione da 13 fasi. May, Underhill, Genge, Itoje, provano tutti a sfondare, ma la Francia va in trincea. Uno, due, tre, quattro volte, l'Inghilterra non sfonda e perde l'ovale per un in avanti e si va al riposo con un sorprendente, ma meritato, 13-6 per la Francia.
Autumn Nations Cup
Smith: "Frustrante Italia con 0 vittorie, ma crediamo nel progetto"
05/12/2020 A 23:49

L'incredibile difesa della Francia che annulla 13 fasi di gioco dell'Inghilterra a un metro dalla linea di meta - Autumn Nations Cup 2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

In avvio di ripresa l'Inghilterra cerca subito la meta, ma la Francia risponde presente. Ecco che torna Farrell a calciare e il numero 12 della Nazionale della Rosa prova ad avvicinare la sua Nazionale in attesa di fare qualche meta. L'Inghilterra guadagna solo punizioni, Farrell ci prova ma ne sbaglia altre due e la Francia resta in vantaggio. Gli ospiti guadagnano qualche metro e trovano un calcio con il neo entrato Carbonel (al posto dell'infortunato Jalibert) e i transalpini allungano. Farrell finalmente azzecca un calcio e prepara la volata finale, ma Carbonel riporta i suoi a +7. Proprio all'ultimo minuto arriva la meta di Cowan-Dickie, con trasformazione di Farrell che porta tutti ai supplementari.
Si va all'overtime con la regola del golden goal: chi segna per primo vince. L'Inghilterra ha subito una chance di vittoria con una punizione per Farrell, ma il capitano dei britannici sbaglia anche questo, mandando l'ovale sul palo. Nuova chance nel secondo tempo supplementare, ancora Farrell, da posizione defilata, ma questa volta il capitano dell'Inghilterra non sbaglia regalando l'Autumn Nations Cup alla sua Nazionale.

Farrell - Inghilterra-Francia - Autumn Nations Cup 2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

La statistica

1000 - Con i 14 punti messi a segno contro la Francia, Owen Farrell ha raggiunto quota 1000 punti realizzati nei Test Match. Solo in 5 c'erano riusciti prima di lui: Dan Carter, Jonny Wilkinson, Neil Jenkins, Ronan O’Gara e Diego Dominguez. E dire che è stato il peggiore in campo con 4 errori sui 9 calci tentati.

Tabellino

Inghilterra-Francia 22-19
INGHILTERRA: 15 Elliot DALY, 14 Anthony WATSON, 13 Henry SLADE, 12 Owen FARRELL, 11 Jonny MAY, 10 George FORD, 9 Ben YOUNGS, 8 Billy VUNIPOLA, 7 Sam UNDERHILL, 6 Tom CURRY, 5 Joe LAUNCHBURY, 4 Maro ITOJE, 3 Kyle SINCKLER, 2 Jamie GEORGE, 1 Ellis GENGE. A disposizione: 16 Luke COWAN-DICKIE, 17 Joe MARLER, 17 Will STUART, 19 Jonny HILL, 20 Ben EARL, 21 Dan ROBSON, 22 Max MALINS, 23 Joe MARCHANT. Ct: Eddie Jones
FRANCIA: 15 Brice DULIN, 14 Alivereti RAKA, 13 Yoram MOEFANA, 12 Jonathan DANTY, 11 Gabin VILLIÈRE, 10 Matthieu JALIBERT, 9 Baptiste COUILLOUD, 8 Christopher TOLOFUA, 7 Anthony JELONCH, 6 Cameron WOKI, 5 Baptiste PESENTI, 4 Killian GERACI, 3 Dorian ALDEGHERI, 2 Pierre BOURGARIT, 1 Hassane KOLINGAR. A disposizione: 16 Peato MAUVAKA, 17 Rodrigue NETI, 18 Uini ATONIO, 19 Guillaume DUCAT, 20 Sekou MACALOU, 21 Sébastien BÉZY, 22 Louis CARBONEL, 23 Pierre-Louis BARASSI. Ct: Fabien Galthié
I punti: 7' calcio Farrell (I); 15' meta Dulin (F), tr Jalibert (F); 18' calcio Daly (I); 28' calcio Jalibert (F), 35' calcio Jalibert (F); 47' calcio Farrell (I); 70' calcio Carbonel (F); 73' calcio Farrell (I); 76' calcio Carbonel (F); 80' meta Cowan-Dickie (I), tr Farrell (I), 13' OT calcio Farrell (I)
Arbitro: Andrew Brace (Irlanda)
Ammonti: nessuno

I segreti del placcaggio, l'arma definitiva della difesa

Autumn Nations Cup
Italia, il 2020 si chiude con un ko: 38-18 per il Galles
05/12/2020 A 16:43
Autumn Nations Cup
Autumn Nations Cup: squadre, risultati e finali
14/11/2020 A 16:50