Nella 18esima giornata del Pro 14 di rugby, le Zebre escono con le ossa rotte dalla trasferta di Glasgow. Finisce 68-7 per gli scozzesi in una sfida davvero mai in discussione, con i padroni di casa capaci di trovare il bonus offensivo dopo appena 27′ di gioco, complice anche un giallo rimediato da Carlo Canna dopo 24 minuti.

Cronaca

I padroni di casa vanno in meta già all’8' con van der Merwe, e trovano la seconda marcatura al 12' con Jackson. Al 24′ c'è anche la meta tecnica per gli scozzesi con Canna che va fuori per 10′, spianando la strada alla quarta meta del Glasgow, ancora con van der Merwe al 28'. Pyrgos arrotonda al 33′, poi a uomini pari ancora Jackson va in meta al 39′ (per la prima ed unica volta Hastings non trasforma). Al riposo si chiude con un pesantissimo 40-0...
Sei Nazioni
Jacob Stockdale eletto MVP del Sei Nazioni 2018. Minozzi chiude quinto dietro a 4 irlandesi
23/03/2018 A 20:43
In avvio di ripresa (al 41′) c'è subito la settima meta, ancora con Jones; poi arriva il sussulto d’orgoglio delle Zebre, grazie alla meta al 50′ di Canna, con lo stesso che trasforma, togliendo lo zero dalla casella dei punti fatti. Lo show scozzese però non è finito: vanno in meta Fagerson al 52′, Gibbins al 58′ e Masaga al 66′, per il nettissimo 68-7 finale, che non lascia spazio a repliche.
Sei Nazioni
Italia, da Minozzi a Negri passando per Polledri: c'è speranza per un futuro più roseo
20/03/2018 A 11:09
Sei Nazioni
Italia, il cucchiaio più amaro: anche oggi si vince domani (forse)
19/03/2018 A 06:28