Via libera dalla Federugby francese: le persone transgender potranno partecipare a tutte le competizioni ufficiali della prossima stagione."Da tempo la pratica del rugby è coerente con la vita che abbiamo scelto e non a quella assegnataci, abbiamo deciso di consentire a transidentitari, transessuali e transgender di partecipare a tutti i suoi competizioni ufficiali",si legge nel comunicato rugby francese.
È la prima federazione sportiva francese a includere atleti transgender nei regolamenti. La decisione è arrivata "per avviare un vero cambiamento per la piena e incondizionata integrazione della comunità Lgbt nel rugby". Le donne trans "non operate" dovranno inoltre certificare di "essere in trattamento ormonale da almeno 12 mesi" e di non superare la soglia di 5 nanomoli / litro di livelli di testosterone. Una commissione studierà tutti i casi "per convalidare l’ineguaglianza dei modelli e in uno spirito di inclusione", secondo la Federugby transalpina.
Rugby
Italrugby: annullato il tour in Nuova Zelanda di luglio
10/05/2021 A 09:50

SiXter Rugby, Day 5: Di Giandomenico: "Lavoriamo insieme per migliorare"

Pro 14
Al Benetton la Rainbow Cup: 1° trofeo internazionale per Treviso
19/06/2021 A 19:01
Rugby
Treviso batte Connacht ed è poker di vittorie in Rainbow Cup
29/05/2021 A 18:36