Ormai non dovremmo stupirci più di nulla, visti tempi che corrono, ma ciò che è successo in Francia nella serata di venerdì è davvero valevole di lente di ingrandimento. Siamo in ProD2, seconda serie transalpina, nei minuti finali del match tra Beziers e Nevers: i padroni di casa hanno appena segnato la meta che vorrebbe dire 30-30, con possibilità di trasformazione e dunque il calcio della vittoria a portata di mano.
Si va dal TMO che dopo qualche secondo di attesa decide di annullare la meta, decretando quindi la vittoria della squadra ospite per 30-25: è qui che entra in scena Josaia Raisuqe, ala figiana del Nevers alto – 1.90 di altezza per 90 kg – che non vede l’ora di conoscere il responso dell’arbitro. Prima saltella e scherza con lui, poi – al momento dell’annuncio ufficiale dell’annullamento della meta avversaria e quindi la fine della partita – non si trattiene e addirittura lo solleva da terra, alzandolo a mo’ di trofeo, in stile “Re Leone”.
Rugby
Qualificazioni Mondiali: Italia superba, Scozia battuta nettamente
13/09/2021 A 15:38
Rimangono tutti sorpresi, su tutti il direttore di gara, il signor Laurent Millotte, che ci mette qualche secondo per rendersi conto di ciò che è accaduto e poi fa quello che deve fare: estrae il cartellino rosso per espellere il giocatore del Nevers (squadra peraltro già in inferiorità numerica per un’altra espulsione avvenuta in precedenza). Il video dell'accaduto naturalmente diventa subito virale. E come non avrebbe potuto...

Best Olympic moments: le migliori mete nel rugby a 7

Rugby
Italia: test match con gli All Blacks all'Olimpico il 6 novembre
07/09/2021 A 18:33
Rugby
Meta da urlo degli All Blacks, con la firma dei fratelli Barrett
05/09/2021 A 11:27