È vero che il destino della Francia resta nelle proprie mani, considerando lo scontro diretto contro il Galles e il recupero contro la Scozia (non disputato a causa dei casi covid nel gruppo-squadra francese), ma il ko di Tiwckenham è un elemento di rottura alla serie positiva dei transalpini. È vero che la Francia arrivava proprio da due settimane di allenamenti a spizzichi & bocconi a causa delle tante positività, è anche vero che la Francia ha fatto una grande partita difensiva fino all'ultimo, ma quello che resta è il risultato. Finisce 23-20 per i padroni di casa ed esulta il Galles che, invece, finora ha fatto 4 su 4 incluso il successo dell'Olimpico contro l'Italia per 48-7. Ora i Dragoni sperano di chiudere la pratica Sei Nazioni ancor prima del recupero, considerando il Francia-Galles di settimana prossima che sarà decisivo.
Tutto il meglio del Rugby su Eurosport Player: On Demand e senza pubblicità, a metà prezzo per un anno

Cronaca

Sei Nazioni
Italia, 31° ko consecutivo: il Galles sbanca l'Olimpico
13/03/2021 A 16:17
Francia subito a segno a Twickenham con la meta di Dupont, trasformata da Jalibert. Ancora una volta il folletto dei transalpini si fa trovare pronto a 5 metri dalla linea di meta, sfruttando una dormita colossale dell'Inghilterra. Colpo durissimo per gli uomini di Eddie Jones, ma l'Inghilterra è sempre l'Inghilterra e al 9' arriva il pareggio con la meta di Watson servito, intelligentemente, da Ford. Farrell trasforma e aggiunge due piazzati, portando i padroni di casa sul +6. Gli ospiti rientrano con il calcio di Jalibert e la meta di Penaud che vola nel lato debole della difesa inglese sul servizio dello stesso Jalibert.

Dupont durante Inghilterra-Francia a Twickenham - Sei Nazioni 2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

In avvio di ripresa arriva anche il +7 di marca francese con un calcio al centro di Jalibert che mantiene la sua precisione, ma Farrell rimette subito in partita i suoi. Da quel momento inizia un'altra partita, con l'Inghilterra che comincia a spingere e con i cambi che fanno la differenza. La Francia, comunque, tiene bene e concede poche occasioni ai padroni di casa. Quando sembrava ormai fatta, ecco la meta di Itoje che beffa Thomas e realizza la meta che vale il 21-20, poi trasformata da Farrell. Ci vuole il TMO per convalidare la meta di Itoje, anche se restano i dubbi sulla reale messa a terra dell'ovale. Il risultato è però quello: l'Inghilterra torna a vincere, la Francia vede più complicato il poter conquistare il Sei Nazioni.
CHI VINCE IL SEI NAZIONI 2021?

Tabellino

Inghilterra-Francia 23-20
INGHILTERRA: 15 Max MALINS, 14 Anthony WATSON, 13 Henry SLADE, 12 Owen FARRELL, 11 Jonny MAY, 10 George FORD, 9 Ben YOUNGS, 8 Billy VUNIPOLA, 7 Tom CURRY, 6 Mark WILSON, 5 Charlie EWELS, 4 Maro ITOJE, 3 Kyle SINCKLER, 2 Luke COWAN-DICKIE, 1 Mako VUNIPOLA. A disposizione: 16 Jamie GEORGE, 17 Ellis GENGE, 18 Will STUART, 19 Jonny HILL, 20 Ben EARL, 21 Dan ROBSON, 22 Ollie LAWRENCE, 23 Elliot DALY. Ct: Eddie Jones
FRANCIA: 15 Brice DULIN, 14 Teddy THOMAS, 13 Virimi VAKATAWA, 12 Gaël FICKOU, 11 Damian PENAUD, 10 Matthieu JALIBERT, 9 Antoine DUPONT, 8 Grégory ALLDRITT, 7 Charles OLLIVON, 6 Dylan CRETIN, 5 Paul WILLEMSE, 4 Romain TAOFIFÉNUA, 3 Mohamed HAOUAS, 2 Julien MARCHAND, 1 Cyril BAILLE. A disposizione: 16 Camille CHAT, 17 Jean-Baptiste GROS, 18 Dorian ALDEGHERI, 19 Cyril CAZEAUX, 20 Cameron WOKI, 21 Anthony JELONCH, 22 Baptiste SERIN, 23 Romain NTAMACK. Ct: Fabien Galthié
I punti: 1' meta Dupont (F), tr Jalibert (F); 9' meta Watson (I), tr Farrell (I), 15' calcio Farrell (I), 20' calcio Farrell (I); 30' calcio Jalibert (F), 32' meta Penaud (F), tr Jalibert (I), 50' calcio Jalibert (I); 55' calcio Farrell (I), 77' meta Itoje (I), tr Farrell (I)
Arbitro: Jaco Peyper (Sudafrica)
Ammoniti: nessuno

Rivivi Inghilterra-Francia On Demand (Contenuto Premium)

Premium
Rugby

Inghilterra - Francia

02:09:44

Replica
Sei Nazioni
Sei Nazioni 2021: la classifica finale, vince il Galles
06/02/2021 A 12:44
Sei Nazioni
Sei Nazioni, l'albo d'oro: ecco chi ha vinto di più
05/02/2021 A 20:57