La sconfitta contro la Nuova Zelanda era scontata, però... 5 mete subite nel primo tempo, il conteggio raggiunque quota 8 dopo 53 minuti, fino a sfociare a 10 mete subite a fine partita. Si giocava contro la più forte, ma questo non precludava il fatto di doverci provare, di effettuare una prestazione importante. Gli azzurri, forse anche stanchi dopo gli ultimi test match, si spengono dopo 18 minuti lasciando campo libero agli All Blacks che fanno quello che vogliono, anche con qualche errore di troppo. I tre fratelli Barrett volano tra le maglie azzurre, con un Jordie scatenato: autore di 4 mete. Sugli scudi anche McKenzie con tre mete personali, mentre nell’Italia si salvano in pochi. Questa volta deludono i vari Negri, Polledri, Ghiraldini, ci manca Parisse, sarebbe stato bello vedere Minozzi. Ma ora è inutile individuare colpevoli o parlare degli assenti. È una sconfitta, punto. Scontata ma, questa volta, con pochi spunti positivi in vista del futuro.

Cronaca

Otto minuti e arriva subito la prima meta della Nuova Zelanda con TJ Perenara, ma Beauden Barrett manca la trasformazione. Al 13’ ci sono invece i primi punti per l’Italia con il calcio mandato a bersaglio da Allan. Gli azzurri sembrano reagire, ma al 18’ arriva la seconda meta per gli All Blacks che passano come il coltello nel burro con McKenzie che schiaccia con - troppa - facilità. Si fa male l’arbitro Andrew Brace, sostituito da Pascal Gaüzère (il direttore di gara di Italia-Australia), ma il gioco non cambia, anzi. McKenzie realizza la seconda meta personale dopo un fantastico servizio al piede di Beauden Barrett, poi è Jordie Barrett ad andare in meta al 32’. Arriva anche la quinta meta per gli ospiti al 37’, ma c’è un in avanti di TJ Perenara sul passaggio di Barrett che ritarda il servizio dopo il placcaggio di Hayward. La quinta meta arriva oltre il 40’, con Jordie Barrett servito dal fratello.
Sei Nazioni
Ranking: Sudafrica sempre in testa, Italia 15a
05/04/2021 A 12:57

Italy-New Zeland - Test match 2018 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

In avvio di secondo tempo va ancora peggio con due mete velocissime di Laumape e Beauden Barrett. Gli azzurri non riescono a tenere e subiscono anche la settima meta con McKenzie (terza meta personale), sul servizio al piede del neo entrato Mo’unga. L’Italia non vuole concedere più nulla, ma al 74’ arriva un’altra meta di Jordie Barrett servito in maniera eccezionale da Nathan Harris. Barrett è scatenato e va a schiacciare anche per la quarta meta personale nel finale, con l’Italia che concede in totale 10 mete.

La statistica

63 - I punti di differenza tra Italia e Nuova Zelanda. La quarta peggior sconfitta di sempre per la Nazionale italiana.

Il Tweet

Un universo di differenza... Per chi è stato presente all’Olimpico, la ‘consolazione’ di vedere l’haka...

L'Haka degli All Blacks è sempre uno spettacolo: l'Olimpico assiste a bocca aperta

Tabellino

Italia-Nuova Zelanda 3-66
ITALIA: 15 Jayden HAYWARD, 14 Tommaso BENVENUTI, 13 Michele CAMPAGNARO, 12 Tommaso CASTELLO, 11 Luca SPERANDIO, 10 Tommaso ALLAN, 9 Tito TEBALDI, 8 Abraham STEYN, 7 Jake POLLEDRI, 6 Sebastian NEGRI, 5 Dean BUDD, 4 Alessandro ZANNI, 3 Simone FERRARI, 2 Leonardo GHIRALDINI, 1 Andrea LOVOTTI. In panchina: 16 Luca BIGI, 17 Cherif TRAORÈ, 18 Tiziano PASQUALI, 19 Marco FUSER, 20 Johan MEYER, 21 Guglielmo PALAZZANI, 22 Luca MORISI, 23 Edoardo PADOVANI. Ct: Conor O'Shea
NUOVA ZELANDA: 15 Damian MCKENZIE, 14 Jordie BARRETT, 13 Anton LIENERT-BROWN, 12 Ngani LAUMAPE, 11 Waisake NAHOLO, 10 Beauden BARRETT, 9 TJ PERENARA, 8 Kieran READ, 7 Ardie SAVEA, 6 Vaea FIFITA, 5 Scott BARRETT, 4 Patrick TUIPULOTU, 3 Nepo LAULALA, 2 Dane COLES, 1 Ofa TU'UNGAFASI. In panchina: 16 Nathan HARRIS, 17 Karl TU’INUKUAFE, 18 Angus TA’AVAO, 19 Brodie RETALLICK, 20 Dalton PAPALI'I, 21 Te Toiroa TAHURIORANGI, 22 Richie MO’UNGA, 23 Rieko IOANE. Ct: Steve Hansen
Arbitro: Andrew Brace (Irlanda), poi Pascal Gaüzère (Francia)
I punti: 8’ meta TJ Perenara (N); 13’ calcio Allan (I); 18’ meta McKenzie (N), tr B.Barrett (N), 28’ meta McKenzie (N), 32’ meta J.Barrett (N), tr N.Barrett (N), 40+2 meta J.Barrett (N), tr B.Barrett (N), 44’ meta Laumape (N), tr B.Barrett (N), 48’ meta B.Barrett (N), tr B.Barrett (N), 53’ meta McKenzie (N), tr Mo’unga (N), 74’ meta J.Barrett (N), tr Mo’unga (N), 80+1 J.Barrett (N), tr Mo’unga (N)
Test Match
Quando torna in campo l'Italia? C'è la Nuova Zelanda a luglio
23/03/2021 A 21:22
Sei Nazioni
Sei Nazioni Donne 2021: calendario e risultati
02/04/2021 A 01:30