Una splendida notizia da Lubiana: Daniel-André Tande si è risvegliato dal coma. Il saltatore norvegese è stato lo sfortunato protagonista di una bruttissima caduta rimediata nel salto di allenamento prima della gara di volo con gli sci a Planica.
Sono passati quattro giorni da allora, passati in coma farmacologico: negli scorsi giorni i primi tentativi di risveglio, ora la splendida notizia. "La più bella che potessimo ricevere", commenta Aleksander Stoeckl, capo allenatore della squadra norvegese.
Planica
Karl Geiger vince la coppa di volo a Planica
28/03/2021 A 10:15
Daniel-André ha riconosciuto sia la mamma che la fidanzata: ora resta da capire quando l'atleta potrà ristabilirsi completamente dopo aver subito la frattura della clavicola e la perforazione di un polmone.

La caduta

Il 27enne norvegese ha perso l’equilibrio in volo subito dopo essere uscito dal dente, dopodiché si è letteralmente schiantato al suolo a oltre 100 km/h. Subito dopo l’impatto con il terreno ha perso i sensi ed è stato soccorso dal personale paramedico. Elitrasportato all’ospedale di Lubiana per accertamenti, è rimasto in uno stato di coma indotto in maniera tale da ridurre al minimo lo stress sul cervello.

La Norvegia riscopre Tande: è 2° a Titisee-Neustadt

Planica
Ryoyu Kobayashi vola a 226.5 metri, storico 2° posto per il Giappone
28/03/2021 A 08:03
Planica
Salto con gli sci: a Planica Eisenbichler vola a 235.5 metri
28/03/2021 A 07:57