Ha un sapore agrodolce la prima medaglia italiana alle Olimpiadi di Rio 2016. Dopo i due mondiali conquistati, la siciliana Rossella Fiamingo arriva a un passo da quello che sarebbe stato il 200esimo oro nella storia dell’Italia ai giochi Olimpici, ma si è vista beffata sul più bello.
Autrice della rimonta è stata l’ungherese Emese Szasz, che nonostante si sia trovata a metà del secondo assalto sotto per 11-7, ha infilato una lenta rimonta che l’ha portata fino al successo per 15-13. Un parziale di 8 stoccate a 2 quello della magiara, brava a minare le certezze di una Rossella che ha così perso il comando proprio sul più bello.
Rio 2016
Fiamingo, rimonta pazzesca e finale! Alle 22:45 si gioca l'oro
06/08/2016 ALLE 19:26
Una Szasz che per altro la Fiamingo aveva già battuto in 4 precedenti occasioni; e che lascia così un po’ di inevitabile amaro in bocca alla siciliana per una medaglia olimpica che poteva essere ancor più prestigiosa.

Il cammino lungo la giornata

Un cammino comunque splendido quello di Rossella Fiamingo. Iniziato con la canadese Mackinnon, passato per le asiatiche Kong e Choi e culminato nella semifinale con la cinese Sun. Se nelle prime 3 gare la Fiamingo era passata con relativa facilità, è stata la sfida con la Sun il punto massimo di questa sfida valida per la spada femminile. La schermitrice azzurra era stata fantastica nella rimonta al terzo assalto, quando sotto di 3 stoccate a un minuto e mezzo dalla fine – 11-8 il punteggio della Sun – era riuscita a riportarsi fino all’11-11 che lo era poi valso il minuto extra. Lì la rimonta completata all’overtime per il 12-11 e il pass proprio per la finale con Szasz.
Insomma, non fosse stato per quella fantastica rimonta, Rossella come massimo obiettivo avrebbe avuto il bronzo… Ragion per cui non si può certo recriminare per questo argento che ora sì, senza dubbio, fa un po’ male… ma che già da domani mattina avrà tutt’altro sapore.

I complimenti della Vezzali e il bacio di Dotto

Dopo la conquista della medaglia d'argento arrivano anche i complimenti della fantastica Valentina Vezzali, 6 volte oro olimpico nel fioretto, e anche il bacio appassionato della dolce metà di Rossella - il nuotatore Luca Dotto - che sarà in gara a Rio nei 100 stile libero.
VIDEO: Scherma, patrimonio inestimabile dello sport italiano
Rio 2016
Scherma alle Olimpiadi di Rio 2016: calendario, orari e italiani in gara
30/07/2016 ALLE 13:55