"Non mollate ragazzi, non credete a chi vi dice che Sport e Studio non sono compatibili. E’ una bugia. Farete più fatica ma avrete molta vita in più da raccontare a chi vorrà ascoltarvi". Con queste parole, Daniele Garozzo, comunica a tifosi, famiglia e amici una delle più belle soddisfazioni che un ragazzo possa provare: il superamento dell'ultimo esame universitario con conseguente laurea in medicina. Una cosa non di poco conto per Garozzo, medaglia d'oro nel fioretto alle Olimpiadi di Rio De Janeiro 2016 e medaglia d’argento ai Giochi olimpici di Tokyo 2020.

Il messaggio di Garozzo

Scherma
Sciabola: il ct Luigi Tarantino si è dimesso
02/02/2022 A 19:06
"Ci ho messo tanto tanto tempo, 10 anni e 5 mesi per l’esattezza, ma neanche un minuto di quelle ore di studio è andato perduto. "Tieni duro, rinuncia a tornare a casa, questa vacanza è troppo lunga, la pizza con gli amici stasera salta, scusa Alice ma non posso accompagnarti, Forrest gioca un po’ da solo”: tanti sacrifici per assicurare lo spazio giusto, oltre che allo studio, anche agli allenamenti. Ora che la mia laurea è lì, un traguardo ormai vicino, so che con la Scherma e la Medicina ho percorso da sempre, fianco a fianco, la stessa strada. Perché la disciplina necessaria per una è la stessa applicata per l’altra, perché le vittorie e le cadute hanno lo stesso sapore, perché tutte e due hanno preso e vicendevolmente dato, perché l’amore è stato uguale. Non mollate ragazzi, non credete a chi vi dice che Sport e Studio non sono compatibili. E’ una bugia. Farete più fatica ma avrete molta vita in più da raccontare a chi vorrà ascoltarvi".
Lo schermidore in forza alle Fiamme Gialle è riuscito a coniugare, non senza fatica come da lui ammesso, la vita sportiva con lo studio e dopo 10 anni e 5 mesi è riuscito a centrare l'obiettivo. Un bell'esempio da seguire per i tanti giovani atleti di oggi che sempre più tentano di combinare università e sport.

DANIELE GAROZZO, ARGENTO E LACRIME: IL FILM DELLA SUA MEDAGLIA

Scherma
L'Unione Nazionale Veterani dello Sport ricorda Edoardo Mangiarotti
13/05/2022 A 20:22
Scherma
A Madrid l’Italia maschile centra il terzo posto nella prova a squadre di sciabola
08/05/2022 A 15:01