Sci Alpino

Brignone: "Mondiali di Cortina dopo le Olimpiadi? Non ha senso, spero si tengano nel 2021"

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

CRANS MONTANA, SWITZERLAND - FEBRUARY 23: Federica Brignone of Italy takes 1st place during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Women's Alpine Combined on February 23, 2020 in Crans Montana Switzerland. (Photo by Michel Cottin/Agence Zoom/Getty Images)

Credit Foto Getty Images

DaMarco Castro
26/05/2020 A 08:49 | Aggiornato 26/05/2020 A 09:13
@marcocastro2906

La vincitrice dell'ultima Coppa del Mondo parla della clamorosa ipotesi di spostare la prossima rassegna iridata a marzo 2022. "Il rischio di correre i miei primi campionati del mondo in casa senza pubblico non avrebbe senso, ma forse un po' prematuro rinunciarvi già ora”

La bomba è stata sganciata dal presidente del CONI Giovanni Malagò, ma l'ipotesi ha preso nitida forma con la richiesta ufficiale della FISI di spostare i Mondiali di Cortina 2021 all'anno successivo, subito dopo le Olimpiadi di Pechino. E mentre la FIS si riserverà tempo per la decisione definitiva fino al 1° luglio , data della votazione, arrivano a pioggia le reazioni di perplessità e preoccupazione da parte di atleti e addetti ai lavori. Tra questi c'è anche Federica Brignone, fresca vincitrice dell'ultima Coppa del Mondo, che ha una posizione ben precisa sull'argomento.

Credo che il Mondiale, ma in parte anche la stessa Olimpiade, ci rimetterebbero e sarebbe un peccato per Cortina, tra l'altro dopo aver già perso le finali di Coppa del Mondo. Che senso avrebbe un secondo grande evento nel giro di un mese? Due anni senza grandi eventi è un tempo troppo lungo per noi sportivi. Io ho voglia di gareggiare. Dall'altra parte, anche il rischio di correre i miei primi campionati del mondo in casa senza pubblico avrebbe poco senso, ma in ogni caso spero si possano ancora fare nel 2021 ed è forse un po' prematuro rinunciarvi già ora.
Sci Alpino

Niente rinvio: i Mondiali di sci alpino di Cortina restano nel 2021

02/07/2020 A 17:41

Ma le voci critiche giungono anche da altri Paesi. "Penso che sia un’idea sbagliata. Ci sarà un’attenzione così forte sui Giochi olimpici del febbraio 2022 che un campionato mondiale subito dopo avrebbe poco senso – ha detto il presidente della Federazione tedesca di sci, Wolfgang Maier - Inoltre, non sarebbe una buona cosa per gli atleti avere due grandi manifestazioni in così poco tempo".
Da quando i Mondiali di sci alpino si sono scissi dalle Olimpiadi invernali (Lake Placid 1980 l'ultima edizione in cui i vincitori a cinque cerchi erano anche campioni iridati), non è mai successo che i due eventi si tenessero nello stesso anno.

Brignone, una stagione da fuoriclasse: le immagini più belle della vincitrice della Coppa del Mondo

00:02:05

Sci Alpino

100 anni fa nasceva Zeno Colò: Poste Italiane gli dedica un francobollo

30/06/2020 A 09:34
Sci Alpino

Tecnico della Fisi sottoposto a tampone, situazione sotto controllo allo Stelvio

28/06/2020 A 09:57
Contenuti correlati
Sci Alpino
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo