Eccolo il primo podio stagionale dell'Italia nel gigante femminile! La specialità "di casa" delle nostre azzurre non ci aveva offerto grandi gioie finora in Coppa del Mondo 2021/2022, ma stavolta Marta Bassino ci spacchetta questo regalo di Natale addolcendo una pillola che contiene tante, troppe cadute delle italiane. La cuneese detentrice della coppa di specialità, reduce da due ritiri consecutivi nella prima manche, stavolta è l'unica azzurra a rimanere in piedi fino al traguardo della seconda prova di Courchevel, conquistando un prezioso terzo posto per il morale. Troppo forti oggi Mikaela Shiffrin, ma soprattutto Sara Hector, che torna al successo dopo quasi sette anni dalla prima volta.

Ecco Bassino! Terza in gigante, rivivi la sua seconda manche

Meritatissima la vittoria della 29enne svedese, tornata alla grande dopo una stagione precedente complicatissima. Per tre manche sulle quattro disputate nella due giorni di gigante di Courchevel, Sara Hector è stata la più veloce delle big. Feeling speciale con questa pista, dato che sui cinque podi conquistati in carriera tre sono arrivati proprio nella località francese. Sentiva molto questa gara anche Mikaela Shiffrin, che puntava al pokerissimo. Dallo spazio al ritorno sulla terraferma, il secondo giorno la fuoriclasse statunitense probabilmente è apparsa stanca, commettendo qualche piccola sbavatura che le è costata la terza vittoria consecutiva in gigante. Arriva comunque un secondo posto che la fa allungare sia in classifica generale che in quella di specialità, ma soprattutto va notato come Shiffrin mantenga una media punti spaventosa (90) nelle prove tecniche.
Courchevel
La prima coppa generale di Odermatt: tutta l'emozione sul podio
20/03/2022 A 14:49

Che brava Hector! Vittoria dopo 7 anni, rivivi la sua gara

Se nella prima manche si era giustamente contenuta per evitare il terzo "DNF" in altrettante gare, nella seconda Marta Bassino ha capito che per tornare tra le grandi bisognava attaccare. Così ha fatto: scacciata la minaccia Petra Vlhova di oltre sei decimi, approfitta del passo falso della padrona di casa Tessa Worley (da seconda a quarta, otto centesimi dietro all'azzurra) per tornare a vivere la sensazione del podio per la prima volta dall'oro nel parallelo ai Mondiali di Cortina, o per fare un paragone più sensato dallo scorso gennaio 2021 col terzo posto in Coppa del Mondo a Kronplatz. "Complice" del primo podio stagionale il compaesano Paolo De Florian, che ha disegnato il tracciato della seconda manche.

Shiffrin, Hector e Bassino a Courchevel

Credit Foto Getty Images

Il capitolo azzurre purtroppo è aperto e chiuso dalla 25enne di Borgo San Dalmazzo. Dopo i fuori pista di Goggia e Curtoni nella prima manche, anche Federica Brignone si è ritirata. La 31enne valdostana, settimo crono a metà gara, è partita forte e finalmente sembrava essersi sbloccata, tuttavia ha sbagliato l'approccio sulla seconda parte di muro uscendo di scena.
CHI VINCE LA COPPA DEL MONDO FEMMINILE?

La top-10

Restano deluse ai piedi del podio Tessa Worley e Petra Vlhova, rispettivamente quarta e quinta. La prima deve rammaricare una seconda manche fuori ritmo, la slovacca invece le solite distrazioni della mattina. Soddisfatta invece la polacca Maryna Gasienica-Daniel, che torna a casa con due sesti posti di tutto rispetto. Settima Ramona Siebenhofer ad oltre un secondo e mezzo, cresce anche in gigante invece Ragnhild Mowinckel, che ormai sappiamo rappresentare una mina vagante nell'anno olimpico. Torna in top-10 Stefanie Brunner davanti alla migliore delle elvetiche, una stanchissima Michelle Gisin che necessita assolutamente della pausa natalizia dopo due giganti così lunghi ed estenuanti per tutte.
1. S. HECTOR (SWE)2:13.03
2. M. SHIFFRIN (USA)+0.35
3. M. BASSINO (ITA)+0.60
4. T. WORLEY (FRA)+0.68
5. P. VLHOVA (SVK)+1.24
6. M. GASIENICA-DANIEL (POL)+1.36
7. R. SIEBENHOFER (AUT)+1.54
8. R. MOWINCKEL (NOR)+1.64
9. S. BRUNNER (AUT)+1.71
10. M. GISIN (SUI)+1.78

"Marta, devi salire sul podio!": Bassino sorridente dopo il 3° posto in gigante

Courchevel
Shiffrin torna ad alzare il globo, Brignone con lei sul podio
20/03/2022 A 14:46
Courchevel
Bassino e Brignone sul podio nell'ultimo gigante: l'inno suona per due
20/03/2022 A 14:08