Marlies Schild si conferma di un altro pianeta nello slalom femminile di Courchevel che finalmente è andato in scena sulla pista Emile Allais. L'austriaca, al 31esimo successo della carriera (29esimo fra i pali sytretti), non risente delle copiose nevicate di questi giorni e addomestica il tracciato con una classe sconosciuta alla concorrenza. Tanja Poutiainen, secondo al traguardo, incassa la bellezza di 1"87 di ritardo, un'enormità, mentre Kathrin Zettel è terza con 2"19. Fuori Lindsey Vonn nella prima manche, mentre Maria Riesch cade nella seconda parte dopo avere realizzato il secondo tempo al mattino.
Giornata amara per le sei azzurre presenti. L'unica classificata è Nicole Gius, 24esima al traguardo. L'altoatesina, diciottesima a metà gara, stava facendo una bella seconda manche quando ha commesso un errore nella parte centrale che l'ha fatta ripartire da ferma, ma ha cercato comunque di attaccare per risalire posizioni. "Nella manche iniziale ho cercato soprattutto di non commettere errori e centrare una discreta qualificazione - spiega - nella seconda sono passata all'attacco, purtroppo è andata male. Non dobbiamo abbatterci ma continuare a crederci, sin dalla gara di Flachau".
Sölden
Goggia: "Possiamo dare di più, ora guardiamo avanti"
16 ORE FA
Fuori nella prima manche Manuela Moelgg, Irene Curtoni, Chiara Costazza, Federica Brignone e Sabrina Fanchini, scese tutte quando è tornato a nevicare in maniera importante. In classifica generale Vonn rimane al comando con 522 punti, davanti alla Rebensburg con 288.
Sölden
Shiffrin "Sono super felice, pista eccezionale"
17 ORE FA
Coppa del Mondo 2021-22
La classifica generale femminile: Shiffrin in testa
17 ORE FA