Sci Alpino

Federica Brignone: "Vivo la vita con semplicità, la Coppa del Mondo non mi cambierà"

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Federica Brignone celebrates after winning the Super G event of the Women's Alpine Skiing World Cup at the Rosa Khutor ski resort outside Sochi on February 2, 2020

Credit Foto Getty Images

DaEurosport
28/03/2020 A 13:09 | Aggiornato 28/03/2020 A 13:09

Nel corso di una diretta social con lo staff di HastaFisio, il centro di Asti dove 8 anni fa si curò dopo un infortunio, la sciatrice azzurra si confida e parla anche della sua vita fuori dalle piste: "Ho sempre visto la Coppa del Mondo generale come il sogno più grande, l'ho realizzato ma io credo e spero di rimanere sempre me stessa, perchè è una delle prerogative più importanti".

Protagonista di una diretta social con lo staff di HastaFisio, il centro di Asti dove riuscì a recuperare dopo il brutto infortunio del dicembre 2012, Federica Brignone parla di se stessa, del suo carattere e del suo modo di intendere sia lo sport che la vita in generale.

"Da giovane non vincevo molto"

Sci Alpino

Marta Bassino: "Federica Brignone esempio da copiare. Viviamo un momento di incertezza"

28/03/2020 A 11:19
Fino a 19 anni avevo una vita tutto sommato normale, ci tenevo a fare bene a scuola e poi all'università. Da giovane non vincevo molto, anzi era normale perdere molto più che ottenere dei successi. Ero tra le prime a livello regionale, ma a livello nazionale ero ben lontana dal vertice. Solo 15enne, da allieva, ho iniziato a emergere. Fino a quel momento ci facevamo una settimana estiva a Les Deux Alpes: l'estate non significava sci perché i miei genitori non volevano che mi stufassi di questo sport

Brignone, una stagione da fuoriclasse: le immagini più belle della vincitrice della Coppa del Mondo

00:02:05

La svolta del 2015

Nel 2015 avevo tanti dubbi sulla possibilità di ritrovare il mio livello e mi sono detta che sarei andata avanti solo facendo tutto per bene con un preparatore che mi seguisse quotidianamente. Il clic, nel mio caso, è scattato con la vittoria nel gigante di Soelden dell'ottobre 2015 Gli idoli da ragazzina In realtà non avevo idoli da poster in camera, ma in famiglia abbiamo sempre fatto il tifo per tutti i campioni italiani, da Deborah a Isolde (Compagnoni e Kostner, ndr), da Albertone a Kristian (Tomba e Ghedina, ndr), e tra le sciatrici straniere mi piaceva tanto Sonja Nef

"La Coppa del Mondo non mi cambierà"

Ho sempre visto la Coppa del Mondo generale come il sogno più grande, l'ho realizzato ma io credo e spero di rimanere sempre me stessa perché è una delle prerogative più importanti. Voglio avere la mia vita, questa semplicità e i rapporti con famiglia e amici com'è sempre stato anche dopo le prime vittorie e le medaglie

Brignone, Moioli, Wierer e tutti i campioni della FISI in coro: "Restiamo a casa, andrà tutto bene"

00:00:33

Coppa del Mondo

Federica Brignone posa con la Coppa del Mondo appena ricevuta

24/03/2020 A 20:50
Sci Alpino

La lettera aperta di Federica Brignone: "Insieme riusciremo a sconfiggere il Coronavirus"

12/03/2020 A 20:45
Contenuti correlati
Sci AlpinoFederica Brignone
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Sci Alpino

Roda: "Mondiali di sci a Cortina nel 2022? Andranno al posto delle Finali di Coppa"

DA 11 ORE

Nuovi video

Sci Alpino

Quando il Festival di Sanremo si fermò per Alberto Tomba: l'oro olimpico nel gigante di Calgary 1988

00:01:25

Più letti

Bundesliga

Kimmich, cucchiaio alla Totti: ecco il gioiello con cui il Bayern ha steso il Dortmund

DA 12 ORE
Mostra più