Sofia Goggia si è dovuta accontentare del quarto posto nel superG di Garmisch beffata per soli 7 centesimi dalla canadese Marie-Michele Gagnon. A trionfare la dominatrice della specialità Lara Gut Behrami che si è imposta con 68 centesimi di vantaggio sulla norvegese Kajsa Vickhoff Lie.
Ai microfoni di RaiSportSofia Goggia si è detta comunque soddisfatta della sua prestazione: “Mi sentivo di non poter esultare perchè 1” di distacco era tanto, ma alla fine aver perso il podio non cambia niente. La cosa più importante era disputare una discreta gara e ci sono riuscita. Domani dovrò aggiungere qualcosa in più. L’avvicinamento a Cortina è fatto di diversi step e questo rappresenta un passo importante“.
Spostando il focus sulla gara di domani, Goggia chiarisce: “Con questa neve non ho avuto un feeling particolare, anzi. Ho sciato quasi in difesa, domani ci riproviamo”.
Garmisch-Partenkirchen
Gut imbattibile: quattro SuperG di fila, riguardala
01/02/2021 A 10:26

Goggia che beffa! Il podio in SuperG sfugge per 7 centesimi

Non è soddisfatta Federica Brignone: "Era una gara molto facile, il tracciato non presentava difficoltà. Ho sbagliato sul salto e sono andata veramente lunga e ho perso velocità. Sono a tre decimi dal podio ma sono decima. Per prendere la Gut bisogna fare qualcosa di diverso, che io oggi non ho fatto".
Francesca Marsaglia analizza la sua gara: "La neve era molto strana, io ero consapevole che non fosse la mia condizione preferita. Bisognava trovare il giusto compromesso fra attaccare ed essere molto morbide. Ho sbagliato dove non dovevo sbagliare e ho perso molta velocità e ancora nella parte finale un altro errore".
Peccato per l'uscita dal tracciato di Marta Bassino: "Sapevo di non dover andare troppo a destra al salto, ma quando sono arrivata lì ho lasciato la traettoria troppo presto e sono uscita".
Garmisch-Partenkirchen
"Forza Sofi!", Marsaglia incoraggia Goggia dopo la gara
01/02/2021 A 10:15
Garmisch-Partenkirchen
Gut imprendibile, suo il SuperG
30/01/2021 A 10:52