Profeta in patria. Nella tappa di Coppa del Mondo più celebre possibile, l'Austria batte un colpo e si prende il successo nel Super G di Kitzbühel grazie a un ritrovato Vincent Kriechmayr. Il nativo di Gramastetten aveva faticato nelle discese sulla Streif, nonostante le faville in prova, ma torna ad essere il migliore nella disciplina in cui può mettere in mostra tutta la sua tecnica meravigliosa. Una prova non sempre pulita, perfettibile, ma lui è impeccabile nei tratti più tecnici di un tracciato infido e tanto basta. Basta per avere la meglio di un Marco Odermatt sorprendente domenica e all'attacco in Super G. Sul podio, come in entrambe le discese, c'è ancora Matthias Mayer: vincere da queste parti è unico, ma anche secondo-terzo-secondo non è poi così male.

Kriechmayr si sblocca: ecco la sua vittoria in Super G

Kitzbühel
Innerhofer fuori dal podio per un soffio: la sua gara
25/01/2021 A 12:10

La top 10 del Super G

1. Vincent KRIECHMAYR (AUT) - 1:12.58
2. Marco ODERMATT (SUI) - +0.12
3. Matthias MAYER (AUT) - +0.55
4. Christof INNERHOFER (ITA) - +0.59
5. Christian WALDER (AUT) - +0.70
6. James CRAWFORD (CAN) - +1.11
7. Stefan BABINSKY (AUT) - +1.19
8. Mathieu BAILET (FRA) - +1.34
9. Loic MEILLARD (SUI) - +1.41
9. Andreas SANDER (GER) - +1.41

Innerhofer fuori dal podio per un soffio: la sua gara

Ancora lì, ma giù dal podio, è Christof Innerhofer. Quarto nella seconda discesa, quarto anche in Super G e stavolta con più rimpianti. Inner scende col pettorale numero 2 e pur con un errore nella parte alta fa subito intuire la bontà della sua prova. Non basta per i primi tre, beffato da un Mayer che gli passa davanti per dodici centesimi nonostante un numero prima dell'Hausbergkante. Peccato per lui, ma le sensazioni verso il Mondiale non possono che essere positive. Molto lontani gli altri azzurri: Matteo Marsaglia è 23esimo, Dominik Paris 25esimo dopo una prova difficile. Esce dopo poche porte Florian Schieder, uno degli "eroi" della seconda discesa (14esimo col pettorale numero 50). Si fa male, purtroppo, Davide Cazzaniga, costretto a fermarsi a metà della sua prova, urlando per il dolore al ginocchio. In bocca al lupo a lui.

Allegre, che spavento! Sfonda le reti a tutta velocità

LA CLASSIFICA GENERALE MASCHILE | IL CALENDARIO DELLA COPPA DEL MONDO

Non c'erano i vincitori dei precedenti Super G stagionali: Mauro Caviezel, Aleksander Aamodt Kilde, Ryan Cochran-Siegle, tutti ai box per infortuni più o meno seri. C'era il detentore di questa gara, Kjetil Jansrud. Ma il norvegese è l'ombra di se stesso e non completa la sua prova. Una quattro giorni a Kitz da dimenticare per lui, un passaggio a vuoto che può far male soprattutto nella classifica di Super G. In quella generale, Odermatt accorcia su Alexis Pinturault, discreto dodicesimo al traguardo. Ma il francese mantiene un margine rassicurante. Incanta ancora un suo connazionale, Mathieu Bailet, ottavo col pettorale 50 e ultimo a scendere. Da segnalare anche le top 10 dei giovani James Craword e Stefan Babinsky: sesto il canadese, settimo l'austriaco, con tanto di meritati applausi dall'angolo del leader da parte del vincitore Kriechmayr. La Coppa del Mondo maschile non si ferma e resta in Austria: martedì sera, c'è il classico slalom sulla Planai di Schladming.

Rivivi il Super G (contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Sci alpino

Kitzbühel | SuperG uomini

Commento italiano | Versione integrale

02:20:50

Replica
Kitzbühel
Kriechmayr si sblocca: ecco la sua vittoria in Super G
25/01/2021 A 11:47
Kitzbühel
Allegre, che spavento! Sfonda le reti a tutta velocità
25/01/2021 A 10:45