Ed eccoci qua, di nuovo, a cercare aggettivi consoni per descrivere le prodezze di Sofia Goggia. Si fa fatica onestamente, perchè è ancora una volta uno strabuzzare d'occhi e bocche spalancate. La bergamasca danza alla sua maniera a Lake Louise, toccando velocità proibitive per tutta la concorrenza e vincendo la prima discesa stagionale della Coppa del Mondo di sci alpino 2021/22. Il suo quinto successo di fila in questa disciplina nelle competizioni a cui ha preso parte, dopo le quattro perle della scorsa stagione in una cavalcata interrotta solo dal beffardo infortunio di Garmisch. Cinque, come il numero del suo pettorale, che ha messo una pietra tombale sulla gara già dopo pochi minuti. Avversarie disperse, con la statunitense Breezy Johnson seconda (+1.47) e l'austriaca Mirjam Puchner terza (+1.54): mai la campionessa olimpica di PyeongChang aveva inflitto distacchi così pesanti.

Sofia Goggia fa un altro sport e trionfa in discesa

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO FEMMINILE | IL CALENDARIO DELLA COPPA DEL MONDO DI SCI ALPINO
Lake Louise
Il bellissimo abbraccio tra Federica Brignone e Sofia Goggia
06/12/2021 A 10:16

La top 10

1. S. GOGGIA (ITA)1:46.95
2. B. JOHNSON (USA)+1.47
3. M. PUCHNER (AUT)+1.54
4. R. SIEBENHOFER (AUT)+1.96
5. C. SUTER (SUI)+2.02
6. NA. DELAGO (ITA)+2.09
7. C. HUETTER (AUT)+2.15
8. NI. DELAGO (ITA)+2.16
9. J. FLURY (SUI)+2.31
10. K. WEIDLE (GER)+2.32
L'Italia trova anche altri motivi per sorridere, piazzando due sorelle in top 10: Nadia Delago scende col 2, commette un errore prima della parte più tecnica, ma riesce comunque a chiudere sesta, centrando il suo miglior risultato in Coppa del Mondo; la sorella Nicol, al rientro dall'infortunio dopo praticamente due anni, si piazza ottava. Brave. Discreta Federica Brignone, 13esima nel gruppone che fa la corte alla top 10, più in ombra le altre. Elena Curtoni sbaglia molto nel tratto finale ed è 22esima, Francesca Marsaglia è imprecisa fin dalle prime porte ed esce dalle 30, come più tardi anche Roberta Melesi e Karoline Pichler. Poco tempo per rimuginare, l'obiettivo riscatto è fissato già a sabato.

Nicol Delago, il ritorno in top-10 e l’abbraccio con la sorella

Per quanto riguarda le altre, da segnalare i buoni piazzamenti di due "certezze" della velocità come Ramona Siebenhofer e Corinne Suter, rispettivamente quarta e quinta. Gradito ritorno a buoni livelli anche per l'austriaca Cornelia Huetter, che fa capolino nella classifica finale tra le due Delago. A proposito di rientri, che bello rivedere Nicole Schmidhofer in gara (35esima senza forzare) dopo il tremendo volo di Val d'Isere. Jasmine Flury e Kira Weidle completano la top 10, ma ci si aspettava qualcosa di più soprattutto dalla tedesca. Ai limiti dell'irriconoscibile Lara Gut-Behrami, solo 17esima a 2.74 da Goggia. Fatica anche Mikaela Shiffrin, che col pettorale 31 dopo una stagione senza velocità chiude 26esima a 3.60 dalla vetta. Sofia raggiunge la sua 12esima vittoria in Coppa del Mondo, portandosi a -3 da Isolde Kostner e a -4 da duo di testa Brignone-Compagnoni. I podi a questo livello sono 33. Numeri che potranno gonfiarsi già nei prossimi giorni se la classe '92 replicherà questo modo di sciare.

Goggia the brave vince ancora in discesa, riguardala

Lake Louise
Lara Gut d'orgoglio, seconda nel "suo" Super G
05/12/2021 A 19:58
Lake Louise
Goggia: "La vittoria in Super G la più bella delle tre"
05/12/2021 A 19:22