Sofia Goggia può finalmente festeggiare. L'annullamento delle discese di Lenzerheide la incorona per la seconda volta regina della discesa di Coppa del Mondo e, grazie ai risultati ottenuti all'inizio della stagione, la bergamasca non deve correre rischi con un rientro così impattante dopo l'infortunio al piatto tibiale.
https://play.acast.com/s/poligono360s-podcast/ad40f62c-1a03-4734-8ca4-facac288a21c
Sul sito della FISI si possono leggere le sue dichiarazioni dopo l'ufficializzazione della Coppa di Specialità.
Lenzerheide
Feller in rimonta: suo l'ultimo slalom dell'anno
21/03/2021 A 13:32
"La sveglia è arrivata prestissimo, intorno alle 5.10, perchè la giornata di annunciava intensa fra prova e gara - racconta Sofia - Così sono andata in palestra per i primi esercizi di attivazione, poi è arrivata la notizia della cancellazione".

Goggia: "Ero qui per fare la mia gara, non per i calcoli"

E’ la mia seconda coppa di specialità, penso sia meritata perchè ho vinto quattro discese sulle cinque che sono stata in grado di disputare, con una media di 96 punti, avevo un buon vantaggio. L’infortunio è arrivato nel momento sbagliato, alla vigilia dei Mondiali, tuttavia il fatto di avere fatto l’impossibile per essere qui dopo 45 giorni, mi rende orgogliosa.
"Ho recuperato in tempi molto brevi, già una settimana fa abbiamo visto che il callo osseo era praticamente rimarginato, sono riuscita in pochi giorni di allenamento a capire che la forma non era poi così male", conclude Goggia.
Le premiazioni si terranno comunque, nonostante le gare non si disputino, e saranno incoronate lei e lo svizzero Beat Feuz.

Sofia Goggia, sei fantastica! Le 4 vittorie in 2 minuti

Lenzerheide
Feller torna alla vittoria, Vinatzer quarto ritrovato
21/03/2021 A 13:32
Lenzerheide
Vinatzer sfiora il podio: quarto posto per l'azzurro
21/03/2021 A 13:30