La prima manche del secondo slalom di Levi della Coppa del Mondo 2021/2022 di sci alpino segue in parte il copione (e i pronostici) della giornata precedente. Davanti a tutte ci sono ancora Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin, separate di 18 centesimi (qualcosa in più rispetto alla prima manche di ieri). Ma le altre inseguitrici sono più vicine, con Gisin soprendente terza e Swenn Larsson sotto i quattro decimi. Martina Peterlini resta anche stavolta l'unica azzurra qualificata, 19^ ma non troppo lontana da un buon piazzamento.

Sempre Vlhova al comando, rivivi la sua prima manche

Petra Vlhova è ormai di casa sulla Levi Black: per la slovacca questa è la settima manche consecutiva da leader sul tracciato finlandese, a caccia della quarta vittoria di fila. Subito alle sue spalle troviamo Mikaela Shiffrin, anche lei alla rincorsa di un primato più prestigioso, quello di eguagliare il maggior numero di successi in una singola specialità (record che appartiene a Ingemar Stenmark a quota 46 nel gigante).
Levi
Peterlini: “Bene sul muro, ma posso migliorare”
21/11/2021 A 15:50
Se nella gara precedente le prime inseguitrici del duo Vlhova-Shiffrin si trovavano ad oltre mezzo secondo già dopo la prima manche, questa volta i ritardi sono più contenuti. Terza a sorpresa troviamo Michelle Gisin, finalmente tornata in condizione e con soli 36 centesimi di ritardo. Un centesimo più indietro Anna Swenn Larsson, seguita da una clamorosa manche di Maria Therese Tviberg. La norvegese, partita col pettorale numero 46, ha fatto segnare il 5° miglior tempo a metà gara (+0.52), persino meglio di Vlhova sul tratto ripido.
Lena Duerr chiude la prima manche al sesto posto (+0.66), lo stesso piazzamento che ieri le ha permesso di rimontare fino al gradino più basso del podio. Completano la top-10 altre due sorprese, la ceca Martina Dubovska e l'austriaca Katharina Huber, oltre a Wendy Holdener e Katharina Liensberger (ancora sotto le aspettative). Tutte sotto al secondo di ritardo dal primo posto.

Le italiane: si qualifica solo Peterlini

Il lato negativo dei distacchi così ravvicinati è che anche stavolta Martina Peterlini resta la sola italiana a qualificarsi in seconda manche. La 24enne trentina chiude la prima metà di gara in 25^ posizione (+1.86), peggio della giornata precedente ma con maggiori possibilità di rimontare nella seconda parte. Il 15° posto è a meno di mezzo secondo.

Peterlini unica azzurra qualificata anche oggi: rivivi la prima manche

Niente da fare anche stavolta per Lara Della Mea (35^ a +2.46) e Marta Bassino (38^ a +2.49), con quest'ultima che sicuramente si aspettava molto di più dal weekend di Levi. Lontane dalle migliori trenta anche Roberta Midali e Sophie Mathiou, out Marta Rossetti e Anita Gulli.
Levi
Run of the day: la cavalcata vincente di Petra Vlhova
21/11/2021 A 15:46
Levi
La legge di Vlhova a Levi: rivivi la sua vittoria bis
21/11/2021 A 13:48