Vlhova, Shiffrin e Duerr: stesso podio anche nel secondo slalom della stagione di Coppa del Mondo 2021/2022 di sci alpino. La slovacca vince per la quarta volta consecutiva a Levi. Ancora una volta si mette alle spalle la statunitense, che si deve mangiare le mani per un errore ad inizio muro, e la tedesca, da sesta a terza esattamente come il giorno precedente. Buona seconda manche di Martina Peterlini, unica azzurra a punti, che rimonta fino al 16° posto.

La legge di Vlhova a Levi: rivivi la sua vittoria bis

Dopo Igor, Pepi, Lujza e Michal arriva la quinta renna in casa Petra Vlhova. Per la quarta volta consecutiva a Levi la slovacca resta in testa sia nella prima che nella seconda manche. Questa volta approfitta di un errore all'ingresso del muro di Mikaela Shiffrin, scesa prima di lei nella seconda parte di gara, staccandola di 47 centesimi, quasi tre decimi in più rispetto alla prima run. La coppia Vlhova-Shiffrin realizza l'ennesima doppietta da record in slalom e ora viaggia appaiata in testa alla classifica generale di Coppa del Mondo, a quota 260 punti.
Levi
Peterlini: “Bene sul muro, ma posso migliorare”
21/11/2021 A 15:50
Altra rimonta e altro gradino più basso del podio per Lena Duerr. Come se volesse farlo apposta, la tedesca è partita col sesto miglior crono della prima manche, lo stesso piazzamento che le aveva permesso di ottenere il primo podio in carriera nello slalom il giorno precedente, sempre sulla Levi Black. Weekend da sogno per la Germania, che oltre al secondo podio in due giorni, inserisce altre quattro atlete a punti, tra cui una promettente classe 2003 Emma Aicher (ieri 14^, oggi 23^).
Niente podio per Michelle Gisin, che partita terzultima perde ancora una volta posizioni in questa stagione, con un quinto posto complessivo dietro all'altra elvetica Wendy Holdener, ancora una volta alle prese con una gara eccezionale considerata la sua forma fisica (ha ancora qualche fasciatura alle mani per l'infortunio patito in pre-season). Sorprese per Martina Dubovska e Ana Bucik, rispettivamente sesta e settima. Per la ceca è anche il miglior piazzamento in carriera in Coppa del Mondo.
Chiude la top-10 un terzetto tutto austriaco e tutto Katharina. Liensberger finalmente si riscatta andando molto forte sul muro, ma rischia troppo sbagliando nel punto più importante, quello in cui bisogna mantenere velocità all'inizio del tratto finale in piano. Alle sue spalle Truppe e Huber. La svedese Anna Swenn Larsson invece, quarta dopo la prima manche, sbaglia sul muro perdendo oltre un secondo e finendo fuori dalle migliori dieci.
1. P. VLHOVA (SVK)1:45.22
2. M. SHIFFRIN (USA)+0.47
3. L. DUERR (GER)+0.78
4. W. HOLDENER (SUI)+0.97
5. M. GISIN (SUI)+1.24
6. M. DUBOVSKA (CZE)+1.40
7. A. BUCIK (SLO)+1.46
8. K. LIENSBERGER (AUT)+1.64
9. K. TRUPPE (AUT)+1.66
10. K. HUBER (AUT)+1.77

La rimonta di Martina Peterlini

Come nello slalom del giorno precedente, Martina Peterlini è l'unica italiana a qualificarsi in seconda manche e ottenere punti preziosi nella classifica di specialità. La 24enne azzurra fatica sul piano iniziale, ma prende ritmo sul cambio di pendio guadagnando terreno sul ripido. Una manche che le ha permesso di scalare nove posizioni e di raggiungere il suo terzo miglior risultato in carriera: 16^. Tuttavia questa prestazione non nasconde un altro weekend complicato per la nazionale italiana: una sola costantemente a punti tra i pali stretti è troppo poco.

Peterlini in rimonta: l'azzura chiude sedicesima

Levi
Run of the day: la cavalcata vincente di Petra Vlhova
21/11/2021 A 15:46
Levi
La legge di Vlhova a Levi: rivivi la sua vittoria bis
21/11/2021 A 13:48