È di Tessa Worley la manche che riapre le danze della Coppa del Mondo di sci alpino 2021/22 dopo la breve pausa natalizia. La francese chiude davanti a tutte il primo atto del gigante di Lienz, nonostante nè a lei nè a chi guarda la sua prova col pettorale numero 1 fosse sembrata irresistibile. Ma da sapiente maestra di questa disciplina, la classe '89 trova il giusto mix tra aggressività e linee per mettersi alle spalle l'assatanata Sara Hector (+0.12) e la sempre più ritrovata Ragnhild Mowinckel (+0.29) nel podio provvisorio a metà gara.

Worley le mette tutte in fila, è di nuovo in testa a metà gara

Italia in penombra sul tracciato disegnato da Daniele Simoncelli, pur col record stagionale di qualificate alla seconda manche. La migliore è ancora Marta Bassino, ottava a 82 centesimi e in grado di danzare alla sua maniera solamente a tratti. Il podio, per lei, è lontano poco più di mezzo secondo. Fatica di più Federica Brignone, che chiude 12esima a 1.12 dalla testa. Sofia Goggia è troppo diretta sul palo e si piazza 22esima a 1.58 mentre è ancora più indietro Elena Curtoni (28esima). Meglio di entrambe fa Roberta Melesi, che nonostante qualche brivido strappa un ottimo 20esimo posto. Fuori dalle 30 Vivien Insam e Karoline Pichler. In contumacia di Mikaela Shiffrin e Lara Gut-Behrami causa Covid-19, Petra Vlhova è lì guardinga, quarta a 41 centesimi. Dietro alla slovacca ci sono Alice Robinson (+0.45), Meta Hrovat (+0.54), Mina Fuerst Holtmann (+0.61) e a chiudere la top 10 la rampante Camille Rast (+0.84) e Ramona Siebenhofer (+0.89). Appuntamento alle 13 per la seconda manche, dove potrebbe esserci spazio per rimontare posizioni.
Lienz
Brignone: "Peccato per la 2^ manche, aspiravo alla top 10"
29/12/2021 ALLE 14:49

Bassino unica azzurra in top-10 dopo la prima manche

Lienz
Brignone unica azzurra a punti, 16^: rivedi la seconda manche
29/12/2021 ALLE 13:05
Lienz
Vlhova vince lo slalom di Lienz: rivivi la 2a manche
29/12/2021 ALLE 13:02