Mikaela Shiffrin rispetta il pronostico e si mette al collo la medaglia d'oro in combinata ai Mondiali di Cortina. La statunitense era terza dopo la manche di SuperG alle spalle di Federica Brignone ed Elena Curtoni con un distacco minimo (6 centesimi da Fede, 5 da Elena) e si sapeva che sarebbe stata lei la donna da battere, a maggior ragione dopo l'esito della prima manche. Alle sue spalle Petra Vlhova e Michelle Gisin, quindi le tre vere favorite per il podio.

Shiffrin oro in combinata! Rivivi la sua gara

La cronaca

Mondiali
Shiffrin: "Cortina, grazie a te sono tornata a sorridere"
26/02/2021 A 20:15
La gara parte subito malissimo. Se infatti si sapeva che Brignone avrebbe avuto delle difficoltà a mantenere la posizione per il podio, nessuno poteva immaginare che la valdostana sarebbe uscita dopo tre porte, vittima di un lastrone di ghiaccio e di uno sbilanciamento irrimediabile.

Brignone, addio medaglia! L'azzurra esce dopo tre porte

Con la caduta della compagna di squadra negli occhi e nessun riferimento cronometrico, Elena Curtoni fa il compitino e scende con il freno a mano tirato. Arriva al traguardo con il tempo complessivo di 2:09.57. E quando scende Shiffrin, è chiaro che per Elena ci sono poche chance di podio.

Italia, altro legno: Elena Curtoni è quarta in combinata

La statunitense, infatti, scende attaccando a tutta e si mangia la pista, arrivando al traguardo con ben 2.35 di vantaggio. Un divario decisamente troppo alto perché non si inserisca in mezzo qualcuna. E infatti così sarà, Con Gisin che corre qualche rischio e si infila a 89 centesimi e poco dopo Vlhova, che commette qualche errore, ma riesce poi a riprendere il ritmo, che si infila tra Shiffrin e Gisin , staccata di 86 centesimi.
A questo punto la gara è praticamente decisa, perché le uniche che possono dire ancora qualcosa in termini di classifica non vanno a impensierire le prime tre: Bassino chiude a 3.54 e Siebenhofer (velocista) si inserisce davanti a lei, quindi sono quinta e sesta. Holdener, candidata al podio in martenza ma spenta in SuperG esce addirittura.

Numeri e polemiche

Qualche polemica ci sarà, perché la tracciatura su una neve così ghiacciata ha creato non poche difficoltà alle atlete (sono uscite in 14 su 30) e quelle che sono arrivate in fondo, soprattutto le specialiste della velocità, erano davvero in difficoltà. Resta il fatto che le più polivalenti e complete sono lì dove ci si aspettava che fossero...
Tra tutte Mikaela Shiffrin, che vince un oro da cinque edizioni consecutive dei Mondiali, è il suo sesto per un totale di nove podi a partire da Schladming 2013. Numeri pazzeschi per una campionessa che, dopo il passaggio a vuoto causato dalla tragedia familiare per la scomparsa del padre, sembra finalmente essersi ritrovata.

Riguarda lo slalom (contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Sci alpino

Cortina 2021 | Slalom speciale donne (combinata)

00:00:00

Replica
Mondiali
Vinatzer: "Il sale non è la mia neve, sono contento lo stesso"
21/02/2021 A 13:42
Mondiali
Vinatzer troppo trattenuto: è quarto in slalom
21/02/2021 A 13:11