Finale da cuori forti a Plan de Corones! Nel giorno dell'addio allo sci di Julien Lizeroux, è la compagna Tessa Worley a prendersi il gigante sulla Erta per merito di una seconda manche straordinaria. In rimonta dal quinto posto per tornare al successo in Coppa del Mondo dopo due anni e mezzo, lei splendida interprete pura di questa meravigliosa disciplina. Eppure sembra che la sua rincorsa debba fermarsi al podio: Michelle Gisin ha un tesoretto enorme accumulato nella prima discesa e amministra con margine nella manche decisiva. Fino a dieci porte dalla fine, dove scivola su un'ansa di una pista esigente e vanifica ogni sogno di gloria, chiudendo appena sesta. Piange la svizzera, mentre allunga senza volerlo la striscia di podi azzurri al femminile in tutto ciò che non è slalom o parallelo. Sì, perchè Marta Bassino agguanta la terza posizione dopo una prima manche insicura, sfoderando tutto il suo carattere quando conta davvero.

Bassino ancora a podio: è terza nel gigante

La top 10 del gigante

Plan de Corones
Bassino ancora a podio: è terza nel gigante
26/01/2021 A 13:38
1. Tessa WORLEY (FRA) - 2:11.38
2. Lara GUT-BEHRAMI (SUI) - +0.27
3. Marta BASSINO (ITA) - +0.73
4. Mikaela SHIFFRIN (USA) - +1.08
5. Meta HROVAT (SLO) - +1.23
6. Michelle GISIN (SUI) - +1.32
7. Sofia GOGGIA (ITA) - +1.37
8. Federica BRIGNONE (ITA) - +1.44
9. Alice ROBINSON (NZL) - +1.52
10. Sara HECTOR (SWE) - +1.65
CHI VINCE LA COPPA DEL MONDO FEMMINILE 2020/21?
Nel mezzo, alla piazza d'onore, c'è Lara Gut. La ticinese sta vivendo un momento d'oro, sul podio in tre specialità diverse nel giro di quattro giorni. In piena lotta per la classifica generale e con sogni di gloria per il Mondiale di Cortina alle porte. Eppure, come nella discesa di sabato, la sua espressione è corrucciata a fine gara. Vincente nata o incontentabile? Mikaela Shiffrin scende di due posizioni rispetto alla prima manche ed è quarta. Affaticata e non è consueto vederla così. Gran conferma, invece, per Meta Hrovat, ormai in ottica podio anche fuori dal "giardino di casa" di Kranjska Gora. L'Italia non vince, ma c'è anche di squadra e non è affatto una novità. Sofia Goggia mette insieme due manche e chiude settima. Meno felice è Federica Brignone, terza dopo la prima discesa ma con tanta foga nella seconda. Il risultato è una gara imperfetta, in rincorsa, con tante sbavature. Vanno a punti anche Elena Curtoni, 22esima, e Roberta Midali 26esima.

Worley da urlo: rimonta e vittoria nel gigante

LA CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE | IL CALENDARIO DELLA COPPA DEL MONDO
Non brilla Petra Vlhova, che tolto lo slalom non riesce più a salire sul podio e in questo caso non ci va nemmeno vicino. La slovacca è 12esima a più di 2 secondi da Worley, dietro anche alla polacca Maryna Gasienica-Daniel, una che rimonta ben 13 posizioni nella seconda manche. La slovacca resta leader di Coppa del Mondo e ringrazia l'errore di Gisin, altrimenti il suo vantaggio si sarebbe ridotto drasticamente. Certo, con Lara Gut che sta vivendo una nuova età dell'oro e il duo Bassino-Goggia che non molla, la partita rimane molto più equilibrata del previsto. Marta (17esimo podio in carriera) rimane intanto saldamente leader della graduatoria di gigante, con Worley che si porta in seconda piazza (a -124) quando però mancano solo due prove alla fine della Coppa.

Rivivi il gigante (contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Sci alpino

Kronplatz | Gigante donne (2a manche)

00:00:00

Replica
Plan de Corones
Worley da urlo: rimonta e vittoria nel gigante
26/01/2021 A 13:31
Plan de Corones
Brignone terza nella prima manche del gigante, comanda Gisin
26/01/2021 A 10:40