Giungono ottime notizie per i colori azzurri dalla seconda prova della discesa di Saalbach (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021. Sulla pista denominata Zwölfer, che oggi presentava cielo coperto e temperatura di 5°, Dominik Paris e Christof Innerhofer hanno fatto la voce grossa, dimostrando di essere prontissimi per le tre prove veloci (due discese ed un superG) che sono in programma nel fine settimana austriaco.

Paris di nuovo re! Trionfo in discesa, rivivi la sua gara

Davanti a tutti, come detto, Dominik Paris. L’altoatesino ha chiuso il suo allenamento con il tempo di 1:53.00, risultando ottimo nella prima e nella ultima parte del tracciato, mentre nel settore centrale non è stato impeccabile, lasciando qualche centesimo di troppo rispetto ai rivali. Alle sue spalle si sarebbe piazzato, in teoria, il tedesco Andreas Sander (con 10 centesimi di distacco da “Domme”) ma lo sciatore nativo di Ennepetal ha saltato una porta e, quindi, non può essere considerato ai fini della classifica. Diventa secondo, a questo punto, il nostro Christof Innerhofer a soli 14 centesimi dal compagno di squadra, grazie ad una discesa di spessore. Al terzo posto troviamo il padrone di casa Matthias Mayer a 17 centesimi, davanti allo svizzero Ralph Weber che, sceso con il pettorale numero 34, ha concluso al quarto posto a 47.
Saalbach-Hinterglemm
Paris bene in prova: secondo a un centesimo da Mayer
03/03/2021 A 10:51

Paris, 4° posto di rabbia! L'errore che gli è costato il podio

Quinta posizione per l’austriaco Max Franz a 49 centesimi, sesta per il francese Johan Clarey a 50, quindi è settimo il leader della classifica di discesa, lo svizzero Beat Feuz, con un distacco di 52 centesimi. Ottava posizione per l’austriaco Daniel Hemetsberger a 60 centesimi, davanti al connazionale Vincent Kriechmayr. Il bi-campione mondiale di Cortina ha davvero impressionato, risultando il più veloce fino all’ultimo rilevamento (per ben 26 centesimi), salvo poi tirare i remi in barca in maniera plateale fino a concludere al nono posto a 66 centesimi dalla vetta. Chiude la top ten l’elvetico Marco Odermatt a 72. Per quanto riguarda gli altri italiani al via, Emanuele Buzzi è ventunesimo a 1.21 da Paris, quindi Matteo Marsaglia è ventiseiesimo a 1.39.

Innerhofer c'è: quarto in discesa sulla Streif

Sci Alpino
Il 16enne Federico Collini muore in un incidente stradale
15/07/2021 A 10:09
Sci Alpino
Valanga travolge due alpinisti: morto l'ex ciclista Oscar Cavagnis
19/05/2021 A 20:14